Inter, così non va: Inzaghi batte i pugni, ha chiesto un suo pupillo

L’Inter si conferma in difficoltà con il pari contro il Torino, Inzaghi per il futuro chiede di correre ai ripari: l’innesto necessario

La seconda parte di stagione dell’Inter si sta rivelando più complicata del previsto. Dopo un girone d’andata in cui i nerazzurri avevano ingranato a un certo punto marce altissime, dal termine della pausa di gennaio la squadra di Inzaghi non è più la stessa e ha perso molte delle sue certezze. E dopo l’ultimo turno di campionato, anche il primato in classifica.

Inter, così non va: l'acquisto indispensabile per Inzaghi
Simone Inzaghi © LaPresse

Inter, adesso è crisi: per lo scudetto serve ripartire subito

E dire che vincendo il derby, poco più di un mese fa, l’Inter avrebbe di fatto avuto il match point scudetto. Da allora, il trend tra i campioni d’Italia e il Milan si è invertito clamorosamente. Rossoneri ora addirittura a +4, anche se con una gara in più. Inter che ha vinto solo una gara nelle ultime sei in campionato, le vittorie con Salernitana e Liverpool sembravano aver restituito morale e mordente ma con il Torino c’è stato un altro grosso passo indietro. Inzaghi può anzi essere contento di aver portato via un punto dalla sfida coi granata, grazie alla rete in extremis di Sanchez, con annesse polemiche arbitrali da parte di Juric e soci per il rigore solare negato a Belotti. Dal match dell’Olimpico Grande Torino, sono emersi tutti i problemi attuali dell’Inter, che stanno cambiando il volto alla stagione nerazzurra. Una certa stanchezza negli uomini chiave, ma non solo. In particolare, la consapevolezza che senza Brozovic l’Inter perde molta della sua forza. Come con il Sassuolo, l’assenza del croato si è fatta sentire. Non c’è un vero sostituto nella rosa interista, è stato provato Barella ma con scarsi risultati, non è il suo ruolo. In vista della prossima annata, dunque, stante la permanenza del giocatore che già prima si sapeva fondamentale, occorrerà trovare un sostituto all’altezza per evitare che ogni volta che venga a mancare il decadimento delle prestazioni sia così evidente.

Inter, caccia al vice-Brozovic: occhi su Veretout

Inter, così non va: l'acquisto indispensabile per Inzaghi
Jordan Veretout © LaPresse

Un sostituto che potrebbe essere in Serie A e in particolare alla Roma dell’ex Mourinho. Parliamo di Jordan Veretout, che sembra non avere gran feeling con il portoghese e a fine stagione potrebbe essere sacrificato. Questo nonostante, in avvio di campionato, il francese sia stato uno dei migliori tra i giallorossi. Le sue doti nelle due fasi tornerebbero davvero utili all’Inter, alla quale serviranno almeno 20 milioni di euro per mettere a segno un colpo che potrebbe cambiare le prospettive future.

Previous articleGuendalina Tavassi pronta per l’Isola: idromassaggio e costume esplosivo
Next articleCome Calhanoglu, clamoroso inserimento e affare a zero: dal Milan all’Inter