Home Calciomercato Calciomercato Inter, due ‘soldati’ per Inzaghi: trattative low cost

Calciomercato Inter, due ‘soldati’ per Inzaghi: trattative low cost

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:10
CONDIVIDI

Calciomercato Inter, due ‘soldati’ per Inzaghi: trattative low cost

Inzaghi Inter
Inzaghi © Getty Images

Due profili low cost per l’Inter di Inzaghi. Ufficializzato nel primo pomeriggio, il tecnico attende nuovi rinforzi funzionali per il progetto tecnico. Il primo nome è un centrocampista e potrebbe arrivare attraverso la cessione definitiva di Nainggolan: l’Inter, infatti, pensa a Nahitan Nandez per aumentare la quantità della propria mediana. Per convincere il Cagliari, saranno offerti Nainggolan a titolo definitivo ed Esposito in prestito biennale più 10 milioni di euro, un’offerta interessante che però il Cagliari sembra voler rifiutare perché pretende circa 25 milioni di euro cash. L’alternativa all’attaccante è Di Gregorio, in prestito a Monza e possibile profilo da prendere nel caso in cui venisse ceduto Cragno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ——->>> Calciomercato Juventus, un ritorno di fiamma frena l’affare Locatelli

Calciomercato Inter, due ‘soldati’ per Inzaghi: trattative low cost

L’altro nome tanto caro ad Inzaghi è Radu, assistito da Matteo Materazzi che all’Interista ha rilasciato queste dichiarazioni: “Non abbiamo avuto alcun contatto con l’Inter in questo momento ma sappiamo tutti quanto il giocatore sia legato al tecnico. Anche la situazione contrattuale ci impone di valutare attentamente con la Lazio prima ed eventualmente con altre società poi. Molto dipenderà anche dal loro nuovo allenatore” ha detto. Radu, in scadenza, può essere prelevato a costo zero in qualsiasi momento, un’opportunità per l’Inter che potrebbe diventare il vice Bastoni low cost.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ——->>> Calciomercato Juventus, futuro Ronaldo: tre scambi top in lizza

L’Inter, intanto, dovrà guadare altrove per rinforzare l’attacco. Nelle ultime ore sono arrivate le dichiarazioni di Carnevali, a.d. del Sassuolo che ha dichiarato di voler tenere a tutti i costi il proprio gioiello Raspadori, tra l’altro appena convocato da Mancini per prendere parte all’Europeo. Il 21enne, cercato dai grandi club, non andrà via come auspicato dagli operatori di mercato nei giorni scorsi: “Raspadori non ha prezzo, non vogliamo venderlo. La nostra politica è chiara e puntiamo forte sui giovani. Giacomo deve consacrarsi con noi, non vogliamo nemmeno ascoltare proposte’’ ha dichiarato a Sky Sport.