Aguero in Serie A: una big bussa alla porta

Non è stata fin qui entusiasmante l’avventura di Sergio Aguero al Barcellona. Solo infermeria per l’argentino che sarebbe addirittura stato accostato ad una big di Serie A 

Sergio Aguero © Getty Images

Non è minimamente decollata l’avventura al Barcellona di Sergio Aguero, tra i colpi estivi della società blaugrana in piena rivisitazione finanziaria dopo gli addii di Messi e Griezmann. L’attaccante argentino arrivato a costo zero dal Manchester City era però spinto principalmente dalla motivazione di giocare con l’amico Messi che ha però dovuto abbandonare la Catalogna per andare a Parigi. Ad aggravare le cose c’è stato anche l’infortunio lampo del Kun, che non ha ancora esordito con la nuova maglia.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, idea folle: panchina ‘romantica’ per Gattuso

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, oggi la rottura totale: niente rinnovo

Calciomercato Inter, in lista anche Aguero: non decolla l’avventura al Barcellona

Nelle settimane conclusive del mercato estivo si diceva persino che Aguero volesse lasciare il club prima di fare il suo debutto dopo la partenza di Messi. Molte squadre internazionali potrebbero approfittare di questa situazione di stallo del Kun che però è da tempo limitato da problematiche di natura fisica. L’argentino fin qui non è apparso a suo agio al Barça e vuole andarsene, come sottolineato da ‘Diariogol’ che accosta il centravanti sudamericano ad una big di Serie A. Secondo il portale iberico infatti l‘Inter sarebbe una delle squadre che ha già bussato alla sua porta per la prossima stagione. Il club nerazzurro ha perso Romelu Lukaku quest’estate, ma ha aggiunto Edin Dzeko e Joaquín Correa motivo per cui non è una situazione semplice, ma nemmeno da escludere. Ci sono tutti i numeri a favore dell’addio anticipato del Kun Agüero dal Barça. Intanto dal punto di vista fisico, secondo alcuni media spagnoli, potrebbe indossare per la prima volta la maglia del Barcellona domenica prossima contro il Valencia in casa. Intanto i dubbi sul futuro restano.

Previous articleNazionale, Mondiali 2022: Mancini pensa ad un’esclusione eccellente
Next articlePioggia di critiche per Dazn: “Ci fate vedere C’è posta per te?”