Allegri continua a vincere ma non basta: “Juve imbarazzante”

La Juventus torna da Verona con una vittoria pesantissima, ma le critiche ad Allegri rimangono: altri strali contro l’allenatore

In appena cinque giornate di campionato, la Juventus ha ritrovato la rotta e, tornando all’antico, ha già messo a segno una considerevole rimonta in classifica. Cinque successi di fila senza subire gol e senza incantare, ma che riportano in questo momento i bianconeri in zona Champions, con il sorpasso a Udinese, Roma, Inter e Atalanta.

Allegri continua a vincere ma non basta: "Juve imbarazzante"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Juventus, la rimonta in classifica porta la firma del ‘corto muso’ di Allegri

Un gap di sette punti dalla quarta posizione colmato nonostante diverse difficoltà in termini di infortuni, e nonostante un gioco che continua a non rubare l’occhio, anzi. Anche l’ultimo successo, ieri, contro il Verona ultimo in classifica, è stato piuttosto sudato. 1-0 firmato Moise Kean ma con minuti finali a dir poco concitati, tra il rigore chiesto dal Verona per mani di Danilo, quello concesso e poi revocato per l’intervento di Bonucci su Verdi, l’espulsione di Alex Sandro che ha lasciato i piemontesi in dieci uomini e le diverse occasione create e non concretizzate dagli scaligeri per pareggiare. Come che sia, Allegri sorride e può mettere nel mirino addirittura la terza posizione in classifica alla pausa, in caso di successo domenica sera nello scontro diretto contro la Lazio. Ma sul tecnico livornese i pareri continuano ad essere discordanti, a dir poco.

Juventus, il partito degli anti-Allegri insiste: “Partita vergognosa”

Allegri continua a vincere ma non basta: "Juve imbarazzante"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Numerosi anche questa volta i commenti contro l’allenatore bianconero, la cui proposta di gioco continua a lasciare perplessi molti tra i supporters della Juventus. Su Twitter, anche dopo il filotto di vittorie in campionato, il clima è piuttosto polemico. Ecco alcuni dei messaggi di contestazione alla guida tecnica: “Partita vergognosa chiusi in difesa con L ‘ultima in classifica e giocare in contropiede, neanche 30 anni fa si giocava così”, “La Juve di Lippi veniva fatta vedere da Ferguson ai suoi giocatori, quella del mago del gabbione viene affrontata con spavalderia anche dall’ultima”, “Per vincere contro l’ultima in classifica non serve un allenatore da 7 mln all’anno, per quella cifra voglio minimo lo scudetto”, “La Juve è una provinciale che fa le barricate, un gioco difensivo anni 60”, “Definire la Juventus imbarazzante é un eufemismo”, “Altra partita inguardabile”, “Per vincere una partita contro dei disgraziati di provincia, l’unico metodo sarebbe quello di avere la botta di culo”, “Incredibile la mentalità da perdenti che mettiamo in campo ogni singola partita”.

Previous articleEmily Ratajkowski, cocktail mai stato così piccante: perizoma in bella vista
Next articleZaira Nara, gambe infinite e stivali da sogno: anche Wanda approva