Addio Sassuolo, Traoré va a giocarsi la Champions in Serie A

Il Sassuolo ci crede molto nelle qualità di Hamed Junior Traoré. Così come il suo allenatore Alessio Dionisi che davvero non può proprio farne a meno. Sia in campionato che quando la squadra era ancora in corsa in Coppa Italia

Fino a questo momento della stagione ha collezionato (in tutte le competizioni in cui i neroverdi partecipano) 20 presenze trovando la via della rete in 3 occasioni e fornendo lo stesso numero di assisti ai propri compagni di squadra. Numeri davvero niente male per un ragazzo che nelle ultime ore ha compiuto solamente 22 anni. Da qualche tempo, però, in Serie A molte società stanno notando le sue caratteristiche e ne sono rimasti davvero entusiasti. Merito del club romagnolo che ha deciso di puntare su di lui mettendo mano al portafoglio e sborsando 16 milioni di euro all’Empoli dove, a soli 17 anni, conduceva il centrocampo dei toscani da vero e proprio leader.

Hamed Traoré © LaPresse

Sassuolo ai piedi di Traoré

Che questo sia l’anno della sua definitiva consacrazione non è affatto un mistero. Tanto è vero che adesso è diventato anche un punto fermo della sua nazionale, la Costa d’Avorio. A settembre del 2021 è arrivata la sua prima convocazione. Già, la prima di una lunga serie visto che il ct Patrice Beaumelle intende puntare su di lui in futuro. Il Sassuolo intende valorizzarlo ancora di più, proprio come sta facendo con gli altri calciatori della rosa. Sa benissimo che, alla fine di questa stagione sportiva, sono pronti a bussare alla porta per chiedere informazioni sul classe 2000 che bene sta facendo fino ad ora.

LEGGI ANCHE >>> Addio Sassuolo e sogno scudetto: salto di qualità per Ferrari

Salto di qualità per Hamed Traoré?

Hamed Traoré © LaPresse

Probabilmente non tutti hanno collegato che anche suo fratello ha militato in Serie A. Pochissimo rispetto ad Hamed visto che il Manchester United ha sborsato ben 40 milioni di euro per prenderlo dall’Atalanta. Stiamo parlando di Amad Diallo che sperava di diventare un vero e proprio protagonista nei ‘Red Devils’, ma non è riuscito ad imporsi. Almeno per il momento visto che è stato mandato in prestito in Scozia nei Rangers di Glasgow dove ha già trovato la via della rete.

LEGGI ANCHE >>> Juventus nella bufera: è ‘colpa’ del Sassuolo

Proprio l’Atalanta, adesso, vuole cercare di riportare nella rosa un Traoré. Ovviamente non Amad Diallo, ma Hamed. I nerazzurri sono convinti di puntare su di lui per rinforzare la linea mediana del centrocampo. Anche se non è assolutamente facile trattare con il Sassuolo che chiede una cifra importante: si parla di 30 milioni di euro.

Impostazioni privacy