Polveriera ed esonero deciso: arriva subito Zidane

La vita calcistica degli allenatori risulta inevitabilmente legata ai risultati. Il campo come giudice supremo, e in Premier League c’è un club che più di tutti rischia di compiere un’altra grande rivoluzione. Il sogno per la panchina è Zidane. 

Zinedine Zidane è ancora libero dopo la sua militanza al Real Madrid, chiusa la scorsa estate con l’amaro in bocca per una Liga sfuggita di un soffio nel rush finale. Ora potrebbe anche essere pronto a tornare in pista.

Polveriera ed esonero lampo: arriva Zidane
Zidane © LaPresse

Disastro Manchester United, fuori anche dalla Champions: Rangnick nel mirino

Stagione fallimentare per il Manchester United di Cristiano Ronaldo, che ha salutato anzitempo anche la Champions League già agli ottavi di finale per mano dell’Atletico Madrid di Simeone. Un ko che fa sgretolare tutte le certezze acquisite dopo il successo sul Tottenham, e che viste anche le enormi difficoltà di gioco disseminate per tutto l’arco dell’annata fino a questo momento contribuiscono a rimettere in discussione il futuro della panchina. Ralf Rangnick nei mesi scorsi aveva rilevato lo scettro di Solskjaer senza però raccogliere risultati migliori del suo predecessore.

Si tratta di un allenatore ad interim con il futuro già deciso e destinato all’avvicendamento in estate, con poi un futuro dirigenziale. Il popolo dello United è però insorto sui social e chiede l’esonero immediato di Rangnick: “Rangnick incapace di migliorare l’United. Chissà se capiranno”, “Rangnick dovrebbe essere licenziato immediatamente. Ha dimostrato di non essere un vincitore e dimostra di non essere coerente”, “Mi dispiace ragazzi ma Rangnick dovrebbe essere esonerato“, “Rangnick deve essere licenziato”, Rangnick deve essere esonerato ora”, “Nessun allenatore si è mai reso conto che Fred e McTominay non possono giocare insieme e non sono abbastanza bravi? Rangnick deve essere licenziato immediatamente”, “Non riesco a credere che abbiano licenziato Ole per questo, non vedo alcun miglioramento sotto Rangnick, lo stesso Maguire… Disgustoso”. Questi alcuni dei messaggi su Twitter.

Calciomercato, Rangnick silurato: i possibili eredi in panchina

Rangnick esonero: Zidane al suo posto
Rangnick e Dalot ©LaPresse

I tifosi chiedono l’esonero immediato di Rangnick che al massimo andrà via in estate. Ciò che è sicuro è che non sarà più l’allenatore del Manchester United che passa al vaglio le alternative. Tra tutte quella che più di tutte vorrebbero i tifosi, anche subito, è Zinedine Zidane. Su Twitter pioggia di messaggi: “Lo United con Ralf Rangnick non andrà da nessuna parte. La squadra dovrebbe assumere Zidane o Ernesto Valverde in questo momento”, “Stavo letteralmente per twittare che avremmo dovuto portare Zidane e mandare via Rangnick immediatamente“, “Se il Man Utd è in grado di ingaggiare Zidane come prossimo allenatore, più della metà della squadra dei Red Devils verrà licenziata/venduta poiché Zizou non tollererà il loro stile di vita, atteggiamento ed etica lavorativa!”, “Spero che Zidane sia nominato per il futuro”.

C’è infine anche chi rimpiange di non aver preso Conte in panchina: “Antonio Conte sarebbe dovuto andare allo United e Rangnick avrebbe dovuto passare al Tottenham”.

Previous articleGiorgia Rossi scioglie tutti alla sola vista: “Sei l’inizio del paradiso”
Next articleMancini si è convinto: subito convocato il nuovo oriundo