Sinner, inizia il 2023 della riscossa: subito sfida a Djokovic

Jannik Sinner pronto a partire per il 2023 con grandi ambizioni: ecco quando il tennista azzurro scenderà in campo, Djokovic sulla sua strada

Il 2023 in arrivo sarà un anno molto intenso dal punto di vista sportivo. Appuntamenti importanti non soltanto per il mondo del calcio, ma anche per gli altri sport. L’Italia coltiva grandi speranze soprattutto nel tennis, con Matteo Berrettini e Jannik Sinner chiamati a riscattarsi dopo un 2022 vissuto tra luci e ombre per diversi problemi fisici che li hanno condizionati.

Sinner, inizia il 2023 della riscossa: subito sfida a Djokovic
Jannik Sinner © LaPresse

Jannik Sinner, si ricomincia: assalto alla Top Ten e alle Atp Finals

Nel 2021, entrambi erano riusciti a strappare il visto per le ATP Finals di Torino, missione fallita invece quest’anno. E’ obiettivo dichiarato sia per il romano, che per l’altoatesino, che nell’anno appena concluso, nonostante qualche problema di troppo, ha mostrato grandissimi margini di crescita. In tre tornei del Grande Slam su quattro, è arrivato ai quarti di finale. A Wimbledon, contro Djokovic, era in vantaggio di due set a zero prima di subire la rimonta del serbo, e agli US Open, contro Alcaraz, ha avuto addirittura un match point per andare in semifinale. Al Roland Garros, si è fermato agli ottavi, ma prima dell’infortunio stava dominando la gara contro Rublev. Ecco perché ci sono fondate speranze che con la giusta continuità il giovane talento del tennis nostrano possa fare finalmente il grande salto. Obiettivo ottenere risultati da subito per entrare a fine stagione nei magnifici otto e, in generale, entrare in pianta stabile nella top ten mondiale dopo averla soltanto assaggiata per poche settimane in passato. Il suo 2023 inizia, in preparazione agli Australian Open, con il torneo ATP 250 di Adelaide.

Sinner in campo ad Adelaide, gli avversari principali nel tabellone

Sinner, inizia il 2023 della riscossa: subito sfida a Djokovic
Jannik Sinner © LaPresse

Per Sinner, c’è da affinare la condizione, ma c’è anche, da subito, la possibilità di far bene. L’azzurro riparte in classifica generale dalla posizione numero 15 del mondo e ad Adelaide sarà numero 6 del tabellone.

Gli incontri si conosceranno a breve, da testa di serie Sinner potrebbe avere un primo incontro agevole. Per poi andare all’assalto subito degli altri big in gara. Testa di serie numero 1 Novak Djokovic, che torna sul suolo australiano dopo tre anni. Quindi, tra le altre teste di serie, i canadesi Felix Auger-Aliassime e Denis Shapovalov, i russi Daniil Medvedev, Andrey Rublev e Karen Khachanov e il danese Holger Rune. In tabellone, anche un altro italiano, Lorenzo Sonego.

Previous articleAgustina Gandolfo, completo ‘Mondiale’: tutto troppo scoperto
Next articleDele Alli, occasione in Serie A: il club pronto a rivitalizzarlo