Favola Simeone: colpo scudetto in Serie A, è lui il rinforzo in attacco

Giovanni Simeone non vuole affatto smettere di sognare ed intende continuare questo suo sogno. Con la maglia dell’Hellas Verona è completamente rinato, tanto da essere convocato nuovamente dal commissario tecnico della nazionale

Per Giovanni Simeone non ci sono più dubbi: anche se mancano ancora un bel paio di giornate alla fine del campionato è l’uomo del momento dell’Hellas Verona. Anzi, della stagione in generale degli scaligeri. Merito sicuramente del suo allenatore, Igor Tudor, che lo ha esaltato nella migliore maniera possibile ed anche del patron Setti che ha creduto nelle sue qualità dopo anno difficili. Adesso, però, è arrivato il momento di una big.

Giovanni Simeone © LaPresse

Simeone, numeri da big

Un motivo di orgoglio per lo stesso calciatore, ma anche per il papà Diego che ha sempre creduto nelle qualità di suo figlio. Con gli scaligeri, fino a questo momento, ha collezionato 28 presenze (Serie A e Coppa Italia) mettendo a segno ben 15 reti e fornendo ai suoi compagni di squadra 4 assist. Numeri che hanno convinto non solo il ct argentino, ma anche un’altra big del campionato italiano a puntare su di lui per il prossimo campionato.

Circolano tanti nomi per il reparto offensivo della società, ma quello del ‘Cholito’ pare essere il primo della lista. Che abbia finalmente raggiunto una maturità tale da fare il definitivo salto di qualità? A quanto pare sì. L’attaccante non ha assolutamente voglia di fermarsi ed è pronto a provare una nuova esperienza nel nostro campionato, giocando per la prima volta in Europa.

Simone nel mirino dell’Inter: Inzaghi lo osserva

Giovanni Simeone © LaPresse

Questa volta lo stesso argentino sa bene che potrebbe arrivare una occasione che non intende assolutamente fallire. La grande chiamata da parte dell’Inter potrebbe arrivare alla fine di questa stagione. Potrebbe essere lui l’uomo giusto per l’attacco dei nerazzurri: prendere il posto di Edin Dzeko o magari sostituire il bosniaco quando ce ne sarà bisogno. Ad Inzaghi il calciatore piace eccome.

Non è affatto un mistero, anche in passato lo stesso classe ’95 ha dato un paio di dispiaceri alle big del nostro campionato, salvo poi perdersi in un bicchier d’acqua. Adesso però le cose sono cambiate e vuole continuare a volare alto.

 

Previous articleChiara Nasti, bikini minuscolo: tutto di fuori, zoom necessario
Next articleSabrina Salerno illegale, la giacca non contiene niente del lato A