Serie A: la prima partita trasmessa in tv finì 7-1, sapete qual era?

Seguire il calcio in uno “stadio virtuale è una consuetudine. Dalla TV in bianco e nero a quella a colori, dall’antenna e dal satellite arrivando fino allo streaming. Ma quale è stata la prima partita di Serie A trasmessa in TV?

Seguire una partita in uno “stadio virtuale” è diventata una vera e propria consuetudine. Nell’epoca dello streaming, infatti, sembra riduttivo indicare la TV come il dispositivo principale dove seguire il calcio. I servizi legali di streaming, infatti, hanno completamente rivoluzionato il modo di vedere una partita. Un match, infatti, può essere seguito con lo smartphone o un tablet a condizione che ci sia una connessione internet.

Serie A, prima partita in tv
Serie A © LaPresse

Sembrano dunque lontani i tempi in cui era possibile vedere una partita solo attraverso i coinvolgenti racconti dei radiocronisti di “Tutto il Calcio minuto per minuto”. In TV, all’epoca, si poteva vedere la Serie A, ma occorreva attendere o 90° Minuto o la sera quando su Rai 1 veniva trasmesso uno dei due tempi della partita più importante della giornata. Le Pay TV, poi hanno cambiato tutto consentendo agli appassionati del calcio italiano ed in particolare ai tifosi di poter seguire la propria squadra del cuore anche stando seduti sul divano. Ma quale è stata la prima partita trasmessa in TV?

Qual è stata la prima partita di Serie A trasmessa in TV?

Il 5 Febbraio 1950 la Rai, per la sola città di Torino, trasmise in diretta la partita Juventus-Milan, valida per la ventitreesima giornata di Serie A del campionato 1949-1950. La partita è passata alla storia non solo per essere stata la prima gara trasmessa in diretta, ma anche per il risultato finale. Infatti, il match si è concluso con un 7-1 in favore dei rossoneri. Era il Milan del trio svedese Gren-Nordhal-Ledholm.

Un momento davvero lontano nel tempo se si pensa a dove si è arrivati ora con tutte le sfide calcistiche sono visibili in tv o in streaming. Negli anni si passò poi ad avere l’opportunità di seguire gli highlights delle partite nel pomeriggio quando ancora le partite erano tutte in programma la domenica dopo pranzo. Storico infatti l’appuntamento con Novantesimo minuto per vedere i gol e le azioni salienti delle partite della Serie A. Tra Pay tv, social e app ora è a disposizione di tutti ormai avere l’opportunità di vedere live o quasi, quello che è accaduto sul campo di gioco poco prima. Tuttora però c’è chi è ancora affezionato alla vecchia e cara radiolina che può dare emozioni uniche in tal senso.

Previous articleMilan-Inter, Inzaghi stravolge la formazione: Pioli spiazzato
Next articleGiorgia Palmas, pantalone di pelle e notte bollente – FOTO