Roma, Mourinho lo manda via: destinazione scelta

Il tecnico della Roma, José Mourinho, ha scelto il futuro del suo tesserato. Un futuro che, a meno di clamorosi colpi di scena, sarà completamente lontano dalla Capitale. Lo ‘Special One’ non ha avuto alcun dubbio su di lui, sin dal primo momento in cui si è accomodato sulla panchina dei giallorossi. Una situazione decisamente scomoda che la società è sicuramente al corrente

A poche ora dall’atteso ritorno in campo della Roma, in campionato, contro il Bologna si continua a parlare di calciomercato. Non solamente quello in entrata, ma in particolar modo quello in uscita dove le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Il manager portoghese è alla prese con varie situazioni spinose che sta cercando di risolvere quanto prima. Tra queste anche la posizione del calciatore che non rientra affatto nei suoi schemi di gioco. Anche perché lo dimostra chiaramente il fatto che abbia visto il campo davvero con il contagocce fino a questo momento della stagione. La nuova destinazione sarebbe stata scelta.

Lo manda via da Roma
José Mourinho © LaPresse

Roma, Mourinho ha deciso: lo manda via

Mancano sempre meno ore al ritorno della Serie A. Archiviata la pagina relativa alla Coppa del Mondo, oramai tutti i campionati europei sono pronti a fare sul serio. C’è chi ha già iniziato e chi, invece, si appresta nuovamente a fare sul serio. Tra queste, ovviamente, troviamo la Roma che ospiterà all’Olimpico i felsinei allenati da Thiago Motta. L’ex centrocampista, in conferenza stampa, non ha potuto fare altro che spendere parole di elogio per il portoghese. Grazie a lui ha conquistato un fantastico ‘Triplete’ con l’Inter che continuerà a rimanere nella storia. Nel frattempo si continua a parlare di calciomercato. Quello in uscita dove c’è un atleta pronto a fare le valigie visto che non è considerato, per nulla, una prima scelta del suo allenatore.

Roma, Shomurodov non ha convinto: cessione ad un passo

Lo manda via da Roma
Eldor Shiomurodov © LaPresse

Eldor Shomurodov non è riuscito a lasciare il segno. In questo anno e mezzo in cui si è trasferito nella Capitale non ha per nulla convinto. Di certo non è neanche colpa sua visto che è sempre stato considerato una riserva, ma il ‘Messi uzbeko‘ (proprio come era stato soprannominato nel suo Paese) ha collezionato più panchine che presenze in campo. Lo dimostrano le sue otto presenze (considerando anche le due in Europa League) condite solamente da una rete. Troppo poche per la società. La soluzione potrebbe essere proprio il Bologna che sarebbe lieto di accoglierlo a braccia aperte e rivitalizzarlo dopo degli anni bui. Come riportato anche da ‘TvPlay‘ anche la Cremonese sarebbe entrata, di prepotenza, sulle sue tracce.

Previous articleCristina Buccino, camicia esplosiva: saltano tutti i bottoni, tutto fuori
Next articleJolanda De Rienzo, spacco e scollatura: combo magnetica