Roma, momento drammatico: ora tutti gli puntano il dito contro

La Roma sta attraversando un momento drammatico: adesso i tifosi stanno puntando il dito contro uno degli uomini allenati da José Mourinho che ha lanciato in campo nel pareggio di domenica pomeriggio contro il Torino. Una situazione che rischia davvero di peggiorare da un momento all’altro

La Roma rischia di perdere l’ultimo appuntamento dell’anno contro il Torino prima della pausa per i mondiali che si disputeranno in Qatar tra pochissimi giorni. Alla fine contro i granata è arrivato solamente un pareggio che non soddisfa assolutamente i tifosi giallorossi che adesso puntano il dito contro uno dei calciatori allenati dallo ‘Special One‘. La situazione non è affatto delle migliori, soprattutto alla fine della partita. Sui social si è scatenata una vera e propria polemica. La cessione non è assolutamente da escludere.

José Mourinho © LaPresse

Roma, col Torino arriva solo un pari: furia dei tifosi

La Roma fallisce nuovamente all’Olimpico contro un ottimo Torino che riesce a portarsi a casa solamente un punto, Basti pensare che fino al 90′ conduceva la partita per 0-1 e non aveva assolutamente demeritato. Anzi, ha rischiato anche di trovare il doppio vantaggio. Alla fine è arrivato un pareggio con Matic che evita il peggio. Le polemiche, però, non si sono fatte assolutamente attendere. In primis contro l’allenatore inquadrato in foto. La maggior parte delle persone, adesso, che lo avevano difeso adesso pare che abbiamo cambiato completamente idea su di lui. In particolar modo con un calciatore che, adesso, lo vorrebbero vedere molto volentieri lontano dal vestire la maglia giallorossa.

Roma, Belotti è un caso: la cessione non è da scartare

Andrea Belotti © LaPresse

Andrea Belotti è stato uno dei protagonisti in negativo nel match di domenica pomeriggio. Il classe ’93 ha avuto la possibilità di pareggiare i conti su calcio di rigore, ma la sua conclusione si è stampata sul palo. Adesso i tifosi pare che abbiano perso completamente la pazienza nei suoi confronti. In realtà non capiscono il perché Dybala gli abbia lasciato tirare il rigore decisivo. A questo punto l’addio alla fine di questa stagione non è assolutamente da scartare. Sia chiaro, non per il calcio di rigore fallito (è successo ad altri e non sarà l’ultimo), ma per il pessimo impatto che ha avuto l’ex granata con la squadra della Capitale.

Previous articleBelen, il costume è minuscolo: visione rovente
Next articleMilan stufo, a giugno si cambia: scelto il nuovo vice Maignan