Pioli, al via le famose rotazioni: cambia l’11 contro la Samp

Stefano Pioli, in vista della gara contro la Samp, pensa ad alcune rotazioni: a Genova, sarà un Milan diverso rispetto a Salisburgo. 

La gioia del Derby è stata subito stroncata dal pareggio alla prima di Champions contro il Salisburgo. I rossoneri non sono andati oltre l’1-1 contro gli austriaci. Pioli, dopo la prestazione opaca in Champions, pensa a vari cambi in vista della gara contro la Samp.

Stefano Pioli, allenatore del Milan
Stefano Pioli © LaPresse

Dopo la vittoria per 3-2 nel Derby contro l’Inter, i rossoneri inciampano alla prima di Champions. In Austria, il Milan non va oltre l’1-1 contro il Salisburgo. Un pari che non fa particolarmente felici i tifosi che, sicuramente, si aspettavano una vittoria. Pareggio da non disprezzare del tutto, dato che il Chelsea ha perso fuori casa contro la Dinamo Zagabria. Tutto nasce e si sviluppa nel primo tempo, con il Salisburgo che, al minuto numero 20, passa in vantaggio grazie alla rete di Okafor. Il Milan però non si scompone e, al minuto 40, Saelemaekers pareggia i conti. Secondo tempo che non vede grandi acuti da parte della squadra rossonera, con il Salisburgo che riesce a tenere testa il Milan. Gara che finisce 1-1 per la gioia soprattutto dei tifosi austriaci, meno per i supporter rossoneri. Girone di Champions che inizia discretamente per il Milan, anche se ci si aspettava una vittoria dopo la grande partita contro l’Inter. Pioli però può sorridere, dato che il Chelsea ha clamorosamente floppato contro la Dinamo Zagabria. I croati, in testa al girone, saranno il prossimo avversario del Milan, con i rossoneri che potranno contare sul tifo di casa per portare a casa i primi 3 punti i Champions. Prima però, l’impegno fuori casa contro la Samp, con Pioli pronto a cambiare diversi elementi rispetto alla gara in Austria.

Pioli, prima la Samp, poi la Dinamo: ecco come si schiera il Milan a Genova

Pochi intoccabili e tante rotazioni in vista del match contro la Samp. Pioli ha già in mente l’11 che scenderà in campo a Marassi contro la squadra di Giampaolo. Grosse novità in arrivo per ogni reparto, tranne in porta. Maignan sicuro del posto da titolare, pronto a guidare la difesa composta da Kjaer e Tomori al centro, con Theo Hernandez a sinistra e Calabria a destra. In mediana, assieme a Tonali, occhio al possibile inserimento di Pobega al posto di Bennacer, con Adli che insidia Brahim Diaz e De Ketelaere sulla trequarti. Pioli studia diversi cambiamenti anche in attacco, in particolare nel ruolo di punta.

Stefano Pioli, allenatore del Milan
Stefano Pioli © LaPresse

Possibile mini rotazione in attacco, con Saelemaeker che insidia Messias sulla destra per una maglia da titolare. A sinistra, Leao quasi certo di una maglia da titolare contro la Samp, mentre in attacco, la sorpresa potrebbe essere Origi al posto di Giroud, con Rebic ancora fuori per problemi fisici. Prima la Samp, poi la Dinamo Zagabria, con un Milan che deve iniziare a carburare anche in Europa dopo il pareggio contro il Salisburgo.

Previous articleGiorgia Rossi regina di coppe: vestito troppo corto
Next articleElodie, il nuovo vestito non la copre abbastanza: tutti a bocca aperta