Piatek, ritorno in Serie A: contatti avviati, si può chiudere

Piatek è alla ricerca di una squadra che gli faccia trovare la voglia ed il piacere di giocare. Negli ultimi anni, però, le cose per l’attaccante polacco non sono andate come voleva lui. Tanto è vero che il suo rendimento è notevolmente calato

Solamente al Genoa ha fatto vedere di che pasta era fatto, convincendo il Milan ha effettuare una importante operazione di mercato dopo solamente pochi mesi dal suo arrivo in Italia. Con i rossoneri le cose non erano neanche iniziate nella peggiore maniera possibile. Poi, però, qualcosa è andato decisamente storto tanto è vero che le cose sono andate per una piega decisamente negativa. Troppi pochi gol per un attaccante che aveva fatto impazzire non solo i tifosi genoani, ma anche coloro che lo avevano puntato al Fantacalcio.

Krzysztof Piatek © LaPresse

Piatek, ritorno in A possibile

Alla fine la Fiorentina, come si da più di un mese, ha deciso di puntare decisamente su altro. I viola hanno l’intenzione sì di riprovare a far riacquisire la fiducia di un attaccante, ma non con Krzysztof Piatek che è ritornato alla base, ovvero in Germania all’Herta Berlino. I gigliati hanno deciso di puntare tutto su Luka Jovic che è stato preferito di gran lunga al polacco che, sconsolato, è ritornato in Germania. Non con qualche rimpianto. Anche perché, nel suo caso, i numeri con i viola non sono stati per nulla positivi: solamente 3 le reti in 14 presenze per lui. Decisamente troppo poco. La voglia di rimettersi in gioco è molta ed intende farlo quanto prima, ma non in Bundesliga dove sta chiedendo ad alta voce la cessione definitiva. I tedeschi sono anche disposti ad accontentarlo, a patto che arrivi una offerta che possa soddisfare le loro richieste. In Italia, però, c’è ancora qualche club che è pronto ad affidarsi a lui e magari anche ai suoi gol.

Piatek, Mihajlovic lo stuzzica: pronto ad avviare i contatti

Krzysztof Piatek © LaPresse

E’ il Bologna la squadra maggiormente interessata al nativo di Dzierzioniow. Il classe ’95 sarebbe anche disposto a ridursi l’ingaggio pur di ritornare nel nostro campionato. L’idea di lavorare con mister Mihajlovic non gli dispiace affatto. Anzi, con lui sa benissimo che può ritrovare quella voglia smarrita da un bel po’ di tempo. I felsinei, dal canto loro, sono anche disposti ad avviare una trattativa e presentare una offerta. Guai, però, a pensare di sborsare la cifra che i tedeschi hanno sborsato per assicurarsi le sue prestazioni (27 milioni di euro).

Previous articleWanda Nara, top che non riesce a contenerla: lato A esplosivo
Next articleAinett Stephens, massaggio piccante: tutti senza fiato – VIDEO