Penalizzazione Juventus, scatta l’allarme: “Richiesta dei bianconeri vana”

Penalizzazione Juventus, si complicano gli scenari per i bianconeri: i legali avanzeranno una richiesta che però sarà respinta

Sul campo, la Juventus ha iniziato il 2023 provando a credere nella rimonta in classifica sul Napoli. Bianconeri che nonostante un inizio di stagione difficile, hanno inanellato una lunga serie di vittorie e sono ancora teoricamente in corsa per lo scudetto. Un traguardo che Allegri non esclude dal suo orizzonte, nonostante le ovvie cautele palesate nelle sue recenti dichiarazioni, a fronte di una rosa ancora falcidiata dagli infortuni e con l’incognita relativa agli eventuali verdetti della giustizia sportiva sui casi che stanno coinvolgendo il club.

Penalizzazione Juventus, scatta l'allarme: "Richiesta dei bianconeri vana"
Andrea Agnelli © LaPresse

Penalizzazione Juventus, cresce l’attesa per la prima data cruciale

Come noto, l’inchiesta Prisma condotta dalla Procura di Torino ha fatto emergere possibili profili di irregolarità legati al filone delle plusvalenze e alla manovra stipendi risalente al 2020. Dei rischi per la società si è già detto molto, oltre a delle ammende potrebbero arrivare punti di penalizzazione in classifica e squalifiche per i giocatori coinvolti, soprattutto in riferimento alla manovra stipendi. La prima data fondamentale però è quella del 20 gennaio, quando ci sarà la decisione relativa alla richiesta, da parte della Procura federale, di revocare l’assoluzione per la Juventus generata dai due gradi di giudizio dello scorso anno sulla questione plusvalenze. In previsione di ciò, i legali della società avrebbero già una strategia per cercare di limitare i danni, ma la situazione che si prospetta per i piemontesi sarebbe tutt’altro che rosea.

Penalizzazione Juventus, gli avvocati bianconeri vedono il baratro e trattano con la Procura federale

Penalizzazione Juventus, scatta l'allarme: "Richiesta dei bianconeri vana"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Il giornalista napoletano Gianluca Vigliotti, infatti, in un suo intervento sull’emittente locale ‘Canale 21’, avrebbe infatti spiegato come una possibile richiesta da parte degli avvocati della Juventus potrebbe essere rigettata, complicando così non poco anche il futuro nell’immediato per i bianconeri.

“Il caso plusvalenze è molto serio e avrà anche conseguenze sportive – ha dichiarato – In vista del 20 gennaio, quando ci sarà la decisione sull’apertura del processo o meno, gli avvocati dei bianconeri stanno già cercando di capire come procedere. L’intenzione sarebbe trattare con la Procura Federale in caso di eventuali punti di penalizzazione. La richiesta, qualora ci fosse una condanna, sarebbe di scontare la penalizzazione nella prossima stagione. Il regolamento però prevede il principio dell’afflittività della pena. E’ probabile dunque che in quel caso si giunga ad una penalizzazione a campionato in corso, di entità tale per escludere la Juventus dalla Champions League o addirittura dalle coppe europee”.

Previous articleSoleil, ma che vestito è questo? L’apertura è magica
Next articleWanda Nara, il nudo è servito: se vi manca il respiro è normale