Decisione presa a sorpresa: panchina a Mihajlovic

Dopo l’addio al Bologna arrivato all’inizio di questa stagione, Sinisa Mihajlovic sembra essere pronto a tornare su una panchina prestigiosa. Un club è pronto ad affidargli la guida tecnica dopo l’esonero del proprio allenatore con il serbo che potrebbe quindi tornare subito in sella.

Cambio in panchina e Mihajlovic è pronto a tornare subito al lavoro dopo l’addio al Bologna. L’allenatore serbo, sostituito in casa rossoblu dopo i primi risultati negativi di questa stagione. Un grande club è pronto ad affidarsi a lui dopo le delusioni arrivate nella prima parte dell’annata calcistica.

Nuova panchina per Mihajlovic
Mihajlovic © LaPresse

Sinisa Mihajlovic chiamato dai Rangers, occasione per il tecnico serbo

I Rangers, esonerato Giovanni van Bronckhorst, sono alla ricerca di un allenatore che possa rialzare le sorti della squadra. Una prima parte di stagione da dimenticare per gli scozzesi che sono lontani già nove punti dal Celtic primo in classifica e pagano anche un girone di Champions disastroso. Zero punti in sei giornate per la squadra in sei giornate nel proprio gruppo. Gli scozzesi erano inseriti in uno dei gironi più duri della Champions League di quest’anno insieme a Napoli, Liverpool ed Ajax ma non sono riusciti a conquistare neanche un punto. La dirigenza ha quindi deciso di cambiare allenatore per provare a risollevare una stagione che rischia altrimenti di risultare subito deludente.

Nuova panchina per Mihajlovic dopo l’addio al Bologna

Ad inizio settembre è arrivato l’esonero di Sinisa Mihajlovic che, dopo più di tre anni sulla panchina del Bologna ha salutato la squadra. Un cambio di panchina che si è rivelato poi salutare per la squadra emiliana che, dopo un inizio stentato sotto la guida di Thiago Motta, ha ritrovato lo smalto ed ora è in decima posizione in compagnia della Fiorentina. Una serie di vittorie hanno portato i felsinei ad allontanarsi dalla zona pericolosa della classifica ed a sognare in grande per questa stagione. La chiamata dei Rangers al tecnico serbo è arrivata con la trattativa che al momento risulta in standby come affermato anche dal Corriere dello Sport. Nel caso in cui dovesse andare a buon fine la trattativa, il tecnico vivrebbe la sua prima avventura fuori dall’Italia (considerato il fatto che non ha mai iniziato a lavorare allo Sporting) esclusa la parentesi sulla panchina della Serbia.

Prima di firmare un eventuale contratto con il club scozzese, Mihajlovic dovrebbe prima rescindere quello ancora attuale con il club rossoblu. Non ci sarebbe nessun problema sotto questo punto di vista conoscendo gli ottimi rapporti tra il tecnico e la società rossoblu con la quale si è lasciato nel migliore dei modi.

Previous articleAgustina Gandolfo, il suo bikini fa dimentica la sconfitta dell’Argentina
Next articleDecisione presa, il gioiello saluta in prestito: addio Milan