Panchina Juve | Pazzesco Pirlo: prima l’esonero, poi “sceglierà” il prossimo allenatore

L’esonero di Andrea Pirlo, al netto delle dichiarazioni di rito, pare scontato, ma sarà proprio il bresciano a “scegliere” il prossimo a sedere sulla panchina della Juve.

Juventus, tegola per Pirlo: stop per un titolare, niente Parma
Andrea Pirlo. © Getty Images

Un destino segnato a prescindere dalla qualificazione in Champions League: Andrea Pirlo sa che tra poche settimane, con ogni probabilità, arriverà un pesantissimo esonero, il primo della sua carriera. Un esonero che lui stesso, come affermato nel post partita di Fiorentina-Juventus riterrebbe corretto. I pochissimi guizzi e i tanti scivoloni collezionati nelle fasi clou della stagione hanno deluso tutti, allenatore in primis. Ma nessuna disperazione personale: il giovane tecnico bresciano sa di dover far tesoro di questa avventura per poter, dal prossimo anno, far ripartire con molta più cautela le prime fasi del luminoso percorso da tecnico.

Alla Continassa però bisogna pensare al domani, mettendo da parte un’annata negativa, la prima dopo un dominio durato quasi un decennio. Con una certezza: per la panchina della Juventus che verrà, sarà necessario scegliere accuratamente. Nessuna nostalgia del passato dovrà guidare la prossima scelta. Proprio per questo, nonostante si rincorrano da mesi le voci sul ritorno di Allegri, il toscano potrebbe non essere essere il candidato n°1 per la successione del Maestro.

Allegri non è il primo nome per la panchina Juve: concorrenza spietata

Allegri rifiuta Juve sì Real Madrid
Massimiliano Allegri © Getty Images

Per una Juve che punta a guardare al futuro, appare necessario ripartire da un nome forte che possa restituire entusiasmo a un ambiente apparentemente in depressione. Per questo tutti gli sforzi della proprietà, probabilmente, si rivolgeranno a convincere Zinedine Zidane, attuale tecnico del Real Madrid che più volte ha fatto comprendere di essere pronto a salutare i Blancos.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Calciomercato Juventus, dalla Spagna: Zidane pronto alla beffa

Con Zidane alla guida, la Juventus potrebbe puntare concretamente ad una rivoluzione della rosa: via tanti calciatori dimostratisi inaffidabili o a fine ciclo, e spazio ad una serie di giovani rampanti che possano iniziare a dare un nuovo volto alla squadra bianconera.

Per convincere Zizou, clamorosamente, servirà però una mano da parte di chi lascerà libera, a fine stagione, la panchina bianconera: Andrea PirloAl netto delle decisioni UEFA sulla SuperLega, la qualificazione alla prossima Champions League sarà fondamentale per spingere il francese a lasciare Madrid per Torino. E dunque, paradossalmente, sarà Pirlo a scegliere” il prossimo allenatore della Juventus. Una circostanza singolare, inaspettata ed eclatante che ben dimostra come, in casa bianconera, si viva questo momento con elevata apprensione…

 

Previous articleDonnarumma-Milan, addio inevitabile: bloccato il sostituto
Next articleSerie A, panchina bollente: rischio esonero alla prossima