Panchina Juventus, spunta un indizio a favore di Allegri

Si parla tanto del ritorno di Massimiliano Allegri alla Juventus, ma anche delle problematiche che girano intorno a questa possibilità. Adesso, però, è arrivato un indizio a favore: Tottenham vicino a Benitez e una concorrente in meno per i bianconeri nella corsa al livornese

Allegri alla Juventus, ritorno vicino
Massimiliano Allegri, allenatore di calcio livornese © Getty Images 

La Juventus è a caccia di un allenatore per la prossima stagione e tutto lascia presagire che sarà Massimiliano Allegri. L’impressione, infatti, è che anche qualora Andrea Pirlo dovesse centrare la zona Champions, il progetto del bresciano sia naufragato e a fine campionato ci sarà l’avvicendamento. Per il momento, testa al big match di domenica sera contro il Milan, un vero e proprio spareggio per l’accesso alla vecchia Coppa Campioni. L’Atalanta non sembra poter avere particolari problemi e il Napoli ha un calendario decisamente più agevole. Senza dimenticare la Lazio, che ancora deve recuperare la partita con il Torino, l’ultimo posto potrebbe toccare a una tra bianconeri e rossoneri. La doppietta di Ronaldo, che ha ribaltato l’inziale svantaggio con l’Udinese, ha dato nuova linfa agli ormai ex campioni d’Italia. CR7 e compagni non sono al top, ma la rosa presenta elementi, certamente più di quella di Stefano Pioli, in grado di spostare gli equilibri.

Leggi anche >>>> Calciomercato Juventus, Allegri porta con sé Pogba

Leggi anche >>>> Calciomercato Juventus, con Allegri il clamoroso ritorno del bomber

Calciomercato allenatori: Benitez al Tottenham spinge Allegri alla Juventus    

Dopo l’annuncio di Mourinho alla Roma, con la conseguente altra destinazione cara ad Allegri non più disponibile, potrebbe arrivare a breve un’altra ufficialità che lo spingerebbe verso Torino. Si tratta del Tottenham pronto, secondo i tabloid inglesi, a ingaggiare l’ex tecnico, tra le altre, di Napoli e Inter, Rafa Benitez. Gli Spurs sono tra i papabili a poter arrivare al tecnico livornese, ma in caso di approdo dello spagnolo, la margherita da sfogliare avrebbe sempre meno petali. L’ultimo tecnico ad aver portato la Juve in finale di Champions, sarebbe felice di tornare, ma prima andrebbero limati alcuni dettagli. Innanzitutto un progetto serio, con acquisti di qualità e una rosa che possa lottare sia in Italia che in Europa. Poi (e non è una questione di secondo piano) l’addio di Fabio Paratici, uno dei principali artefici dell’allontanamento dell’allenatore dalla Continassa.

Previous articleSara Croce stupenda su Instagram: in bella compagnia- FOTO
Next articleCalciomercato: duello Milan Roma per il gioiello del Barcellona