Cambia una panchina in Serie A: nessun dubbio, scelto Gattuso

Salta una nuova panchina in Serie A. I rapporti tra il tecnico e la dirigenza non sono più idilliaci. Il cambio di guida tecnica, però, potrebbe non essere immediato e la decisione è strettamente legata ai risultati. Contattato già Gattuso.

In Serie A non è raro assistere a numerosi cambi di allenatore nel corso di una stagione. In questa stagione si sono fatti registrare diversi esoneri che hanno apportato risultati diversi. Ci sono squadre, ad esempio, che ne hanno trovato molto giovamento, altre, invece, hanno continuato ad avere, più o meno, lo stesso passo.

Gattuso Bologna
Gattuso © LaPresse

Numerosi i cambi di allenatore in questa stagione

Nel campionato in corso sono stati diversi gli esoneri e dunque i cambi di allenatore. Cagliari e Verona sono state le più leste a ricorrere al cambio di tecnico. Leonardo Semplici e Eusebio Di Francesco sono stati sostituiti, rispettivamente da Walter Mazzarri e da Igor Tudor. E’ stata poi la volta della Salernitana che ha ricorso addirittura a due cambi di allenatore. Ad iniziare la stagione in panchina è stato Castori che poi è stato sostituito da Colantuono che, a sua volta, è stato rimpiazzato da Davide Nicola. Altra situazione particolare l’ha vissuta il Genoa. I griffoni sono partiti con Davide Ballardini, rilevato prima da Andry Schevchenko che a propria volta è stato sostiuito da  Alexander Blessin. Il ritorno di Marco Giampaolo alla Sampdoria è coinciso con l’esonero di Roberto D’Aversa. Anche l’Udinese ha cambiato tecnico passando da Luca Gotti a Gabriele Cioffi, vice del precedente allenatore.

Serie A, il Bologna ha deciso: Gattuso sulla panchina dei felsinei

Tra questi club non compare il Bologna per il momento. Il club felsineo, infatti, non è soddisfatto degli ultimi risultati raccolti dalla squadra. Nonostante il club rossoblù navighi in acque tranquille, la dirigenza non è felice del lavoro portato avanti sin qui da Sinisa Mihajlovic. Il tecnico, infatti, potrebbe lasciare la panchina emiliana dopo oltre 4 stagioni. Il contratto che lega l’ex allenatore della Fiorentina al Bologna scadrà il 30 Giugno 2023. Secondo quanto appreso da “tuttomercatoweb.com”, il rapporto sarà risolto al termine di questa stagione. Le due parti, quindi, non proseguiranno la propria collaborazione.

Serie A
Serie A © LaPresse

Il motivo principale di questa decisione è legata al fatto che Joey Saputo valuti il lavoro di Mihajlovic non conforme agli investimenti che il club ha effettuato sul mercato. La società è già al lavoro per cercare il tecnico che a partire da Luglio siederà sulla panchina del Bologna. Secondo le ultime informazioni raccolte pare che la scelta sia ricaduta su Rino Gattuso. L’ex tecnico di Napoli e Milan ripartirebbe, dunque proprio dal Bologna dopo la sua avventura terminata dopo due settimane dall’annuncio con la Fiorentina. C’è anche un altro nome che in queste ore è accostato al Bologna, quello di Sartori che lascerebbe l’Atalanta per curare il mercato della società rossoblù.

 

Previous articleLudovica Pagani, la muta è troppo aderente, la zip si apre pericolosamente
Next articleJuventus pigliatutto, arriva dal Barcellona entro il 30 giugno