Pallone d’oro, la sosta per le nazionali toglie ogni dubbio: vincitore scelto

Dopo l’ultima sosta per le nazionali, il vincitore del prossimo Pallone d’oro sarebbe già stato deciso: Leo Messi è infatti ad un passo dalla vittoria del suo settimo Pallone d’oro della storia.

Lionel Messi, Robert Lewandowski e Jorginho

Pallone d’oro 2021, nessun dubbio sul vincitore

Mancano meno di due settimane all’assegnazione del tanto discusso Pallone d’oro 2021, premio istituito nel 1956 da France Football, che il 29 novembre proclamerà il 64esimo vincitore del prestigioso premio individuale. Quest’anno in particolare però, qualunque sarà la scelta del vincitore, essa è destinata a generare diverse polemiche.

Infatti, in questo 2021, i principali candidati sono tre: Lionel Messi, reduce una stagione colma di gol con il Barcellona, da una Copa America vinta con l’Argentina, e da un’avvio di annata difficoltoso con il PSG. C’è poi Robert Lewandowski, che sarebbe stato con tutta probabilità il vincitore del Pallone d’oro 2020 (non assegnato causa Covid), e che da diverse stagioni sta mantenendo un’eccezionale media gol. Per ultimo Jorginho, che in quest’anno solare ha trionfato in tutti i principali trofei internazionali con il Chelsea e la nazionale italiana. Tutti e tre per diverse ragioni meriterebbero la vittoria del premio, ma il vincitore sarà soltanto uno, che però sembra già scritto.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Pogba ha deciso: torna in Serie A

Pallone d'oro sosta nazionali toglie ogni dubbio Messi vincitore
Lionel Messi © Getty Images

Pallone d’oro, Messi è sempre più vicino alla vittoria: ecco perchè

Con tutta probabilità il Pallone d’oro 2021 sarà assegnato al fuoriclasse Lionel Messi. L’argentino, che è dato come futuro vincitore da qualsiasi sito di scommesse, potrà quindi mettere le mani sul settimo Pallone d’oro della propria carriera. L’ex Barcellona stabilirà così un nuovo e clamoroso record assoluto, sbaragliando di conseguenza la concorrenza dei sopraccitati Jorginho e Lewandowski.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, colpaccio in Serie A: big gelata

L’ultima sosta per le nazionali avrebbe dato la conferma di ciò, infatti, sebbene Messi, a causa di un infortunio, abbia giocato solo gli ultimi minuti del match della sua Argentina contro l’Uruguay, è comunque riuscito ad allungare su Jorginho. L’italiano si è reso protagonista del rigore sbagliato tremendamente contro la Svizzera, che ha complicato di non poco la vita agli azzurri per accaparrarsi il pass per Qatar 2022. Nonostante Lewandowski abbia brillato in questa pausa per le nazionali, confezionando una doppietta in casa dell’Andorra, ciò non sarebbe sufficiente per raggiungere il fuoriclasse del 1987. In ogni caso, il 29 novembre sarà tolto ogni dubbio.