Lascia la propria nazionale e sceglie l’Italia: nuovo oriundo per Mancini

Arrivano buone notizie per la nazionale italiana con un nuovo calciatore pronto a vestire la maglia azzurra lasciando la propria con la quale ha vissuto tutta la trafila delle giovanili. Per Roberto Mancini quindi una buona notizia in ottica futura con una nuova scelta in arrivo.

La nazionale italiana è in una fase di rinascita dopo il fallimento della mancata qualificazione al mondiale in Qatar. Un nuovo calciatore è pronto ad aggiungersi al gruppo sul quale sta lavorando il ct Mancini per il rilancio della maglia azzurra.

Nazionale, nuovo oriundo
Mancini

Italia, Coubis pronto a dire sì alla nazionale italiana

L’Italia potrebbe avere presto a disposizione un nuovo tassello molto interessante in ottica futura. Andrei Coubis, capitano della Primavera del Milan, sarebbe pronto a dire sì all’azzurro. Il ragazzo, classe 2003, ha vissuto tutta la trafila delle giovanili della nazionale rumena. Ora però starebbe pensando di cambiare maglia in ottica futura considerato il fatto che la Romania sarebbe pronto a chiamarlo per la nazionale maggiore. Una volta vestita la maglia di una nazionale maggiore in una gara ufficiale non sarà poi possibile cambiare decisione. Per questo il ragazzo sta prendendo tempo ed appare intenzionato a scegliere l’Italia. Nato a Milano da genitori rumeni, il ragazzo ha un doppio passaporto con l’opportunità di scegliere entrambe le rappresentative.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AC2 (@andrei.coubis)

Milan, ottimo momento nel settore giovanile

Un buon momento per la Primavera del Milan che si gode diversi gioielli. Oltre a Coubis, i rossoneri possono godersi Lazetic che fa la spola tra la prima squadra e quella di Abate. Per il serbo si prospetta una cessione in prestito in vista della seconda parte di stagione per dargli continuità. Negli ultimi giorni si parla molto anche di Francesco Camarda. Classe 2008, il ragazzo ha disputato la sua prima amichevole con la Primavera andando a segno per due volte. Un bomber da 500 reti nelle giovanili del Milan che già fa sognare i tifosi in ottica futura. Per il Milan si prospetta quindi un avvenire di grande qualità con i rossoneri che hanno investito molto sul settore giovanile trovandosi ora a disposizione una serie di ragazzi molto interessanti.

Per quello che riguarda la nazionale Roberto Mancini continua a guardare con attenzione ai migliori giovani del campionato di Serie A e Serie B. In un momento in cui l’Italia pensa all’ennesima rifondazione, il ct è alla ricerca di nuovi volti che possano rilanciare il calcio italiano, in profonda crisi dopo la mancata qualificazione al mondiale appena concluso.

Previous articleElisabetta Gregoraci con la sorella infiamma le feste: temperature caldissime
Next articleAnnuncio in diretta, ansia Juventus: “Rischia molto”