La bomba di Natale, succede dopo soli sei mesi: Kvaratskhelia

Dopo solamente sei mesi dal suo arrivo a Napoli, la notizia che scuote un vero e proprio terremoto all’interno del club azzurro e che, ovviamente, riguarda uno dei leader della squadra come Kvicha Kvaratskhelia. Inutile ribadire che il suo impatto con il campionato italiano è stato a dir poco esplosivo. Ovviamente nella migliora maniera possibile, ci mancherebbe altro

Anche perché i numeri parlano chiaro per il georgiano visto che sembra essere un vero e proprio veterano della Serie A. Non solo, anche della Champions League visto che gioca con una facilità disarmante, mandando in confusione i suoi avversari che per fermarlo devono usare per forza le maniera forti. E non è manco detto che tutto questo avvenga visto che il classe 2001 li semina sempre. Adesso, però, i tifosi partenopei tremano per un semplice motivo. L’interesse delle altre squadre europee è fin troppo evidente. Un vero e proprio campanello d’allarme per la società che intende quanto prima correre ai ripari.

Terremoto Napoli
Kvicha Kvaratskhelia © LaPresse

Napoli, tutti pazzi per Kvaratskhelia

A dire il vero non si tratterebbe affatto di una novità che l’esterno d’attacco piaccia a molte squadre dopo che lo stesso ha fatto vedere dei numeri a dir poco impressionanti. Il numero 77 azzurro ha conquistato il cuore di tutti i tifosi azzurri che adesso lo vedono come un vero e proprio idolo del ‘Maradona‘. Ci ha impiegato meno di sei mesi ad entrare le cuore di tutti quanti loro. Una impresa per nulla facile visto che solamente in pochi ci sono riusciti. E si possono contare direttamente sulle dita di una mano. Adesso, però, si è creato attorno a lui ed al Napoli un vero e proprio terremoto. Tutti sono pazzi di lui ed, allo stesso tempo, intendono attuare delle carte false pur di averlo a disposizione. Ed è per questo motivo che la società sta giocando d’anticipo.

Napoli, si gioca al rinnovo: De Laurentiis pronto a blindare Kvara

Terremoto Napoli
Kvicha Kvaratskhelia © LaPresse

L’idea del presidente De Laurentiis è fin troppo chiara ed evidente: riuscire a convincere il calciatore ed il suo agente a firmare il rinnovo di contratto. Dopo neanche sei mesi dal suo arrivo. La paura che qualche big europea possa bussare alla porta dell’atleta è fin troppo grande. Il suo valore di mercato è aumentato a dismisura. Se si dovessero raggiungere le “tre cifre” nessuno si meraviglierebbe (con i prezzi attuali che ci sono oggi). Magari arriva a 2,4 milioni di euro (ovvero il doppio di quanto prende attualmente) con firma fino al 30 giugno del 2028.

 

Previous articleSerie A, Gollini cambia maglia già a gennaio: affare ad un passo
Next articleJuventus, allarme Ancelotti: scippo dal Real