Beffa atroce per il Milan, se ne va al Manchester Untied

Sembrava quasi tutto fatto per un suo possibile passaggio in rossonero per la prossima stagione. Ed invece arriva una vera e propria beffa per il tecnico Stefano Pioli e tutta la dirigenza del ‘Diavolo’ che aveva assaporato, per un bel po’ di tempo, il fatto che il calciatore potesse diventare molto presto un calciatore del Milan. A quanto pare, però, le cose non dovrebbero andare in questa direzione

A meno di clamorosi colpi di scena (anche se rimane decisamente molto difficile un cambiamento di idea) l’atleta in questione potrebbe trasferirsi in Gran Bretagna. Da come avete ben potuto capire, ad attenderlo, ci sarebbe uno dei club più importanti della storia del calcio. Non solamente inglese, ma in tutto il mondo. Sì, stiamo parlando del Manchester United che sarebbe pronto ad accoglierlo a braccia aperte per un semplice motivo. I ‘Red Devils’, in questo momenti, hanno una urgenza a dir poco importante. Sostituire un certo Cristiano Ronaldo che, pochi giorni fa, ha rescisso consensualmente il contratto.

Stefano Pioli © LaPresse

Milan, sembrava tutto fatto: sfuma all’ultimo

Un boccone amaro non solamente per lo stesso allenatore, ma anche per il dirigente Paolo Maldini che sembrava quasi lo avesse in pugno. Ed invece è costretto nuovamente a cambiare le carte in tavola. La dirigenza spera solamente in un “miracolo”, ovvero che le cose tra il calciatore in questione ed il suo futuro club non vadano come previsto. Alias, mancata firma sul contratto. Solamente in quel caso i rossoneri potrebbero farsi nuovamente vivi e puntarlo. Difficile, però, ipotizzare che tutto questo possa accadere.

Milan, beffa Asensio: pronto a volare a Manchester

Marco Asensio © LaPresse

Marco Asensio pronto a sostituire il fuoriclasse portoghese? A quanto pare sì. Da Manchester, infatti, sono sicuri che il talento dei ‘Blancos’ possa approdare quanto prima in Inghilterra. Per tanti motivi: il primo è che al Real Madrid non riesce a trovare lo spazio che vorrebbe visto che, dinanzi a lui, c’è un mostro sacro che si chiama Karim Benzema. Il secondo è che vorrebbe provare una nuova esperienza. Magari lontano dalla Liga. La Serie A era una ipotesi assolutamente da non scartare. Probabilmente il fascino della Premier League ha richiamato l’attenzione del classe ’97, fresco di eliminazione con la sua Spagna per merito del Marocco che li ha eliminati ai tiri di rigore agli ottavi di finale. In merito a ciò Maldini “spera” sempre in un cambiamento, ma allo stesso tempo continua a girarsi intorno.

Previous articleFederica Nargi infiamma la camera da letto: “Illegale pure nel metaverso”
Next articleSabrina Ferilli torna a far sognare: zoom necessario