Tagli in casa Milan: saltano tre riscatti, Maldini fa piazza pulita

Sarebbero ben tre i riscatti che potrebbero concretamente saltare in casa Milan, con la dirigenza rossonera pronta a dare il ben servito ai giocatori interessati.

Il Milan, autore, dopo la scorsa ottima annata, di una grande stagione in Serie A, che ad oggi vede la squadra di Stefano Pioli al comando, non si può di certo definire come la regina del calciomercato invernale. Al contrario infatti, nonostante le frequenti emergenze per mancanza di uomini in difesa e in fase offensiva, la dirigenza meneghina si è concentrata prevalentemente nella cessione degli esuberi, con l’unico colpo andato a segno che è quello del baby talento Marko Lazetic, ad oggi non ancora pervenuto con la maglia rossonera.

Calciomercato Milan saltano tre riscatti Bakayoko Brahim Diaz Messias giugno cessioni
Paolo Maldini © LaPresse

Il Diavolo però, con l’intento di tornare definitivamente tra i club più competitivi della Serie A, avrebbe già in mente una grande campagna acquisiti in vista del prossimo calciomercato estivo, al netto però di numerose cessioni in vista. In particolare, ben tre giocatori ad oggi in prestito al Milan, sarebbero già pronti a fare ritorno al proprio campo base a giugno.

Calciomercato Milan, rivoluzione in vista ad opera di Maldini: saltano i riscatti di ben tre giocatori

Calciomercato Milan saltano tre riscatti Bakayoko Brahim Diaz Messias giugno cessioni
Brahim Diaz © LaPresse

Nonostante la brillante stagione condotta fino ad oggi dal Milan, sono diversi i giocatori della rosa che hanno deluso le aspettative di tifosi e società. Tra questi non si possono di certo non nominare Tiemoué Bakayoko, Brahim Diaz e Junior Messias, tutti, chi più chi meno, di una stagione indubbiamente sottotono, con i tre giocatori che ad oggi rischiano concretamente il ritorno a giugno nella propria squadra di appartenenza.

Il centrocampista francese, dopo la prima positiva avventura al Milan nella stagione 2018/19, ad oggi, a causa delle sue deludenti prestazioni messe in mostra, è di fatto già fuori dal progetto tecnico di mister Pioli, con la società rossonera che non sarebbe minimamente intenzionata a sborsare la cifra di 15 milioni di euro pattuita per il riscatto del classe ’94. Brahim Diaz invece, dopo la scorsa ottima stagione, in questa annata si sta mostrando decisamente meno incisivo, come dimostrano gli appena 4 gol e 4 assist collezionati in 31 presenze totali.

Lo spagnolo, in prestito biennale fino al giugno 2023, potrebbe anch’egli non essere acquistato dal Milan a titolo definitivo, in quanto i 25 milioni di euro richiesti dal Real Madrid sono una cifra ritenuta troppo elevata dalla dirigenza rossonera, che in estate vorrebbe affondare per un trequartista di altissimo livello. La scadenza del prestito di Messias è invece fissata al prossimo mese di giugno, e, nonostante le diverse prestazioni positive del brasiliano, il club rossonero sarebbe ancora molto indeciso sull’esercitare il riscatto fissato a 5,5 milioni di euro per il classe ’91, in quanto Maldini avrebbe in mente un ringiovanimento della rosa, soprattutto in fase offensiva. La dirigenza meneghina sarà in grado si sostituire adeguatamente questi possibili addii?

Previous articleRecupero Bologna-Inter, ora non ci sono dubbi: ecco la data
Next articleLa scelta di Mancini è fatta: niente convocazione per il ‘nuovo azzurro’