Bocciatura senza appello: addio Milan, via in prestito

Per Stefano Pioli non ci sono dubbi: il calciatore alla fine di questa stagione è pronto ad andare via dai rossoneri. Anche se solamente in prestito. Una bocciatura sì, ma con la speranza che in futuro possa essere utile per Pioli

E’ vero che si tratta di una bocciatura, ma Stefano Pioli spera di poterlo averlo avere tra un anno e mezzo decisamente cambiato e, magari, con qualche esperienza in più alle spalle. Si stanno studiando varie soluzioni per il calciatore che, fino ad ora, non ha decisamente convinto l’ambiente del ‘Diavolo’

Stefano Pioli © LaPresse

Milan, si cambia: calciatore via (ma solo in prestito)

Un prestito per fargli fare molta esperienza. Questo è quello che sta pensando il Milan nei confronti del calciatore. In primis è Stefano Pioli che continua a credere nelle sue qualità, ma che in allenamento ancora non ha espresso. In tanti si aspettavano un grande impatto con i rossoneri, ma questo non si è mai verificato. O almeno spera che nelle prossime partita possa dimostrare al suo allenatore le sue qualità in modo tale che possa cambiare idea su di lui, ma la decisione sembra oramai presa e per l’atleta si aprono le strade verso la cessione.

Milan, Lazetic via: prestito in A

Stiamo parlando di Marko Lazetic, arrivato nelle ultime ore del calciomercato invernale. Fino a questo momento è un oggetto misterioso visto che non è sceso in campo neanche una volta con la sua nuova maglia. Arrivato a gennaio dalla Stella Rossa di Belgrado, in patria è considerato un vero e proprio talento. Per lui ha speso belle parole il suo ex allenatore, Dejan Stankovic. L’ex nerazzurro lo ha paragonato a calciatori importanti ed ha dichiarato che è pronto per il grande salto in Europa. Come riportato in precedenza, però, tutto questo ancora non si è verificato e nemmeno visto. Ed è per questo motivo che si sta parlando di una cessione secca in prestito.

Per lui si parla di Spezia o Cagliari che non avrebbero problemi a concedergli l’opportunità di giocare con più continuità. Difficile che possa scendere di categoria. Non è da scartare che possa andare in qualche squadra che, tra qualche mese, salirà proprio in Serie A. Resta il fatto che Lazetic si è visto solamente una volta. In panchina nel Derby vinto contro i cugini dell’Inter per 2-1. Poi il nulla: prima il ritardo di condizione (come ha spiegato la società), poi negli ultimi due incontri non è stato convocato.

Previous articleCowgirl da impazzire: intimo in vista per Sabrina Salerno – FOTO
Next articleLudovica Pagani in versione deejay infiamma il web, scollatura micidiale