Milan, arriva la doccia gelata: annuncio che lascia di stucco

Il Milan torna in marcia con i reduci dal Mondiale e lavora fra campo, rinnovi e mercato: l’annuncio però gela i tifosi. 

Pioli sorride e riabbraccia una serie di calciatori reduci da mondiale. L’obiettivo è gestire al meglio le risorse e presentate una squadra al top della forma alla ripresa, magari tentando di incassare buone notizie dal mercato.

Milan, arrivano brutte notizie
Pioli

Sul fronte Ziyech le porte del Chelsea sono apertissime, ma il vero problema è nella concorrenza che dopo un mondiale da stella assoluta e da trascinatore del Marocco potrebbe essere ampia. Alla riapertura delle trattative un tentativo concreto sarà fatto, ma in attesa di capire se il leader in campo del Marocco possa o meno diventare un calciatore rossonero, c’è da gestire il dossier sui rinnovi dei calciatori.

I nomi sono importanti, i club pronti ad inserirsi non mancano, e Maldini, in tandem con Massara, potrebbe stringere i tempi per scongiurare ogni tipo di intromissione che in questa fase potrebbe essere concreta, e soprattutto molto pericolosa. In tal senso però arriva un annuncio di quelli che fanno tremare i tifosi. 

“Il rinnovo è più complicato”

Leao, Giroud e De Ketelaere
Leao, Giroud e De Ketelaere festeggiano dopo un gol (AnsaFoto)

Intervenuto ai microfoni di TvPlay, il giornalista Luca Bianchin ha approfondito alcuni aspetti sulle manovre di mercato del Milan. Ci sarà una svolta su potenziali nuovi arrivi solo dopo aver gestito i rinnovi che Maldini dovrà mettere in agenda, e i nomi caldissimi sono quelli di Giroud e Leao. 

Se per il francese, eroe della Francia e affidabilissimo bomber, un nuovo accordo è possibile, per il portoghese invece l’accordo non è ancora scontato. Su TvPlay Bianchin ha analizzato la situazione di entrambi gli attaccanti. “È complicata la situazione di Leao, lui vuole parlare col Milan il prima possibile. La possibilità che arrivi un’offerta per Leao è concreta e a 120 milioni non lo si può tenere per motivi economici. Su Giroud – prosegue Bianchin – è più semplice, per il livello di empatia che si è creato è destinato a rimanere. Sono innamorati l’uno dell’altro“.

Infine un passaggio anche su un’altra pratica da provare a chiudere subito. Si tratta di quella relativa a Bennacer. “Anche quella a momento mi sembra complicata”, ha ammesso il giornalista sottolineando che il lavoro del Milan dovrà essere immediato per evitare problemi e altre offerte a tre uomini fondamentali per il futuro della squadra e per le ambizioni di Pioli.

Impostazioni privacy