“Messi triste al PSG”, annuncio chiaro: è già rottura

Allarme sul futuro di Lionel Messi al Psg, lanciato da un grande conoscitore di calcio: possibile svolta per l’argentino, e non solo

Il ritorno degli ottavi di Champions League di sicuro fin qui non ha risparmiato sorprese, anzi. La principale competizione europea sta entrando nella sua fase più calda, e a partire dai quarti di finale non avremo due protagonisti annunciati, che negli scorsi anni hanno segnato profondamente il torneo e, in generale, il calcio mondiale.

"Messi triste al PSG", annuncio chiaro: è già rottura
Lionel Messi © LaPresse

Messi e CR7, fine di un’era

Sia Lionel Messi che Cristiano Ronaldo, infatti, sono usciti prematuramente, ancora una volta, dalla Champions. Ci si avvia mestamente alla fine di un’era. L’argentino, che dopo una vita al Barcellona ha lasciato la Catalogna per il Psg, sta vivendo una annata decisamente poco brillante. Incredibilmente, in campionato ha realizzato appena due reti in 18 gare, pur realizzando 11 assist. In Europa, aveva parzialmente ritrovato la sua vena, con cinque reti totali, ma anche lui, contro il Real Madrid, in un clamoroso finale di gara è andato alla deriva. I fischi del Parco dei Principi per lui e Neymar nella successiva gara di campionato hanno fatto rumore, eccome. Non va meglio, anzi, a CR7, che con il Manchester United ha tenuto maggiormente fede alle sue medie realizzative (18 reti totali) e con il Tottenham ha realizzato una tripletta dimostrando di non volersi arrendere al tempo che passa. Ma i Red Devils rischiano di non raggiungere nemmeno il piazzamento Champions e anche la sua figura a Old Trafford è parecchio discussa, nel suo caso non dai tifosi ma dall’allenatore Rangnick.

Capello: “Messi non si è ambientato, Cristiano Ronaldo ha concluso poco. Scudetto? Ecco chi vince”

"Messi triste al PSG", annuncio chiaro: è già rottura
Fabio Capello © LaPresse

Di loro ha parlato, nel corso di una lunga intervista a Calciotoday.it, Fabio Capello. L’ex allenatore di Milan, Roma, Juventus, Real Madrid, della nazionale inglese e di quella russa ha spiegato come nel caso dei due fuoriclasse le scelte di cambiare squadra in estate non hanno pagato, anzi. “Messi al Psg non si è ambientato e mi sembra triste – ha dichiarato – Cristiano Ronaldo ha cercato di darsi da fare, ma non è riuscito a concludere tantissimo in tutta la stagione. Sono sorpreso di vederli già fuori dalla Champions, sicuramente è qualcosa che mancherà”. Capello ha poi parlato anche della lotta scudetto che coinvolge ben quattro squadre: “E’ una corsa difficilissima per tutti, non si può sbagliare nemmeno una sola partita che si rischia di essere superati non da una sola concorrente ma da due. Sapevo che il Milan poteva essere competitivo, le anti-Inter più accreditate pensavo potessero essere Napoli e Juventus ma hanno fatto più fatica. La più insidiosa comunque mi sembra il Napoli”.

Previous articleSabrina Salerno, compleanno esplosivo: l’intimo non la contiene
Next articleRibaltone totale, cambio di programma: addio Juve a giugno