Mertens, addio al Napoli ma non alla Serie A: ‘tradimento’ servito

Le ultime dichiarazioni di Dries Mertens sanno molto di addio al Napoli. I tifosi partenopei, dopo quasi otto anni dal suo arrivo in Italia, sono pronti a salutarlo. Quella contro lo Spezia, valida per l’ultima giornata di campionato, è stata la sua ultima partita giocata con gli azzurri

Un addio sempre molto più probabile quello del folletto belga che, con la città, ha instaurato un rapporto a dir poco fantastico. Tanto è vero che il classe ’87 ha chiamato il suo primogenito nel soprannome che gli è stato dati dai supporters: Ciro. Un nome tipicamente napoletano, segno del fatto che il calciatore è entrato dritto nel cuore dei tifosi e difficilmente potrà mai andare via. Almeno da lì visto che dal club, a quanto pare, sì.

Dries Mertens © Lapresse

Napoli, dichiarazioni d’addio per Mertens

Direttamente dalla sua nazionale, a poche ore dall’impegno di Nations League (valido per la quarta giornata) contro la Polonia, il calciatore ha parlato direttamente in conferenza stampa del suo futuro. A quanto pare non ci sono molti dubbi a riguardo. Se il senso delle sue parole non sanno di addio ai partenopei allora davvero poco ci manca. Queste sono alcune delle sue dichiarazioni che ora vi riportiamo: “Pensavo di restare a Napoli, è strano ma non ho sentito nessuno per il rinnovo. Ora sono in Nazionale ma da dopodomani ci penserò di più. Non ho ancora fatto alcuna scelta, spero di poterlo fare il più presto possibile, voglio trovare un bel club. Voglio solo fare la migliore scelta possibile per quello che è il mio domani”. In realtà un club pronto a tentare il colpaccio, a parametro zero, ci sta e si trova ancora in Italia. Possibile che il giocatore possa chiudere la sua carriera calcistica in Serie A, ma non con la maglia azzurra. Sarebbe stato il suo ultimo grande desiderio, ma difficilmente potrà avvenire.

Mertens, sarà ancora Serie A: addio Napoli, pronta la big

Dries Mertens © Lapresse

Dopo otto anni la sua carriera al Napoli è pronta a concludersi. Anche se non è stato capitano si è sempre dimostrato un leader della squadra e fatto capire a molti che alla causa azzurra ci ha tenuto fin dal primo giorno in cui ha vestito quella t shirt. Per Mertens le possibilità di una nuova avventura in A sono sempre più alte: adesso è arrivata l’opportunità Fiorentina, pronta ad acquistare un calciatore di esperienza e di grande qualità e che è pronto ancora a dire la sua.

Previous articleRaffaella Fico, lato A scintillante: la giacca si apre troppo
Next articleFanny Neguesha, il costume è praticamente un filo: visione piccante