Maldini al lavoro per il sostituto di Romagnoli: c’è un nome nuovo

Il Milan avrebbe effettuato un sondaggio nelle settimane scorse per Issa Diop, difensore del West Ham che piace a Maldini

Il Milan è la società italiana più attiva sul calcio mercato in queste prime battute di sessione estiva. Formalizzati i primi colpi con Mike Maignan e il riscatto di Fikayo Tomori ora i rossoneri sono alle prese anche con le uscite. Dopo aver perso Donnarumma a parametro zero per le note e lunghe vicende che lo hanno poi portato al Psg, ora i rossoneri rinunciano anche a Calhanoglu. Il giocatore è ad un passo dall’Inter. Secondo quando riferito da Gianluca Di Marzio, proprio l’Inter starebbe provando insistentemente a portare il classe ’94 in nerazzurro a parametro zero. In precedenza il giocatore era stato accostato anche alla Juventus, ma ora la beneamata sembra il club più in vantaggio per aggiudicarselo.

Diop, l’erede di Romagnoli

Inoltre, per la difesa è sempre attuale la situazione del futuro di Romagnoli. Il calciatore ha il contratto in scadenza, o rinnova o parte, per evitare un Donnarumma bis. Il Milan avrebbe anche già individuato l’eventuale sostituto. Si tratta di Issa Diop, difensore del West Ham. Per il giocatore, classe 1997 di cui si parla un gran bene, i rossoneri avrebbero fatto un sondaggio e qualcosa più, stando a quanto affermato dai colleghi di Pianeta Milan.

Leggi anche > Milan, assalto a Pessina

Al Tolosa era considerato un vero e proprio crack – si legge su Pianeta Milan – mentre in Premier League ha avuto qualche difficoltà. Diop potrebbe arrivare indipendentemente da Romagnoli e crescere in rosa insieme altri centrali.

Leggi anche > Milan, colpo basso dei cugini

A quanto pare Diop piace e non poco a Maldini e al suo staff. Sul fronte attaccanti rimane sempre aperta la caccia ad un esterno offensivo mentre sembra abbandonata quella del trequartista puro.

Milan
Milan © Getty Images
Previous articleCalciomercato, sorpresa Inter tra i pali: via con un’offerta importante
Next articleEuro 2020, Finlandia-Belgio: voti e highlights