Karatsev vs Sinner, arriva l’impresa: vittoria spettacolare

Karatsev vs Sinner, esordio non semplice per l’altoaltesino. Il russo è un avversario ostico.

Jannik Sinner
Jannik Sinner © Getty Images

Jannik Sinner torna in campo nell’ATP 250 di Lione. Il tennista italiano immediatamente in campo dopo l’eliminazione agli Internazionali di Roma in seguito allo scontro con Rafa Nadal. L’altoatesino continua la propria marcia di avvicinamento al Roland Garros e attualmente occupa il 17º posto della classifica ATP. Per quanto riguarda questo turno, valevole i sedicesimi di finale, affronterà il russo Aslan Karatsev, contro il quale ha avuto modo di sfidarsi (perdendo) nei quarti di finale dell’ATP 500 di Dubai. Una vittoria sarebbe importante anche in ottica ranking: Matteo Berrettini, raggiungendo i quarti di finale, ha confermato il nono posto in graduatoria. Nella top 30 anche Sonego e Fognini.

LEGGI ANCHE >>> MUSETTI SHOW A LIONE

Karatsev vs Sinner, vittoria spettacolare

L’onda lunga della sconfitta di Dubai dura, incredibilmente, per tutto il primo set, in cui Karatsev domina in lungo e in largo. Il russo gestisce alla perfezione il tennis di Sinner e, pur essendo paradossalmente impreciso nei propri turni di servizio, trova un ritmo e una precisione insostenibili per l’azzurro. Forse anche interpretando meglio una superficie resa particolare dalle condizioni atmosferiche, fila via liscio e Sinner cede 6-0 di schianto.

LEGGI ANCHE >>> CLASSIFICA ATP, BEFFA PER SINNER

Jannik riesce a riordinare le idee e ritorna in campo con maggiore incisività, sfruttando anche il calo del russo che continua ad aggredire ma inizia a commettere errori marchiani. Senza nemmeno faticare troppo, si porta sul 4-0, ma arriva la reazione improvvisa e rabbiosa di Karatsev, che gli strappa nuovamente il servizio e per due volte va vicino a recuperare il secondo break di svantaggio. Sinner annulla complessivamente cinque palle break e chiude il secondo set sul 6-3. Si va al terzo, caratterizzato da maggiore equilibrio negli scambi. Nuova sospensione sul 2-1 Karatsev e servizio Sinner. Si riprende dopo oltre un’ora, l’equilibrio prosegue fino al break di Sinner nel nono game, la chiusura quindi sul 6-4 con una rimonta pesantissima.

Previous articleCalciomercato Juventus, incontro e si chiude: che colpo
Next articleChiara Nasti, gonna micro e trasparenze da infarto – FOTO