Juve, addio Morata: arriva la giovane stella della nazionale

La Juventus continua la sua corsa verso le posizioni di vertice della classifica. La dirigenza, nel frattempo, valuta il da farsi in vista della prossima stagione. La società sta valutando se continuare o meno con Morata. Il destino dello spagnolo, però, appare deciso. Cherubini già ha in mano il nuovo bomber bianconero.

La corsa Champions è più viva che mai. La Juventus ci crede fortemente e, con 33 punti ancora in palio spera di poter rientrare anche nella corsa Champions. Vlahovic si sta sempre più inserendo nei piani tattici di Massimiliano Allegri. L’approdo del serbo ha segnato la svolta nella stagione bianconera che ora può prendere direzioni insperate almeno fino a fine Gennaio.

Juventus
© LaPresse

Juventus, il fattore Vlahovic

Tre gol in quattro partite di Serie A, diventano cinque in sei gare se si allarga l’analisi alla Coppa Italia e alla Champions. Questo è il Dusan Vlahovic in versione bianconera. Nessun timore referenziale per il classe 2000, che nella Torino bianconera ha impiegato pochissimo a far capire a tutti che è meritevole di palcoscenici importanti.

Juventus, addio Morata: arriva Raspadori!

La Juventus, una volta messa a sicuro la qualificazione Champions dovrà fare delle valutazioni molto importanti in vista della prossima stagione. La società dovrà tenere conto di diversi fattori e soprattutto dovrà seguire le indicazioni che Max Allegri darà per rinforzare la squadra. I reparti dovranno essere ritoccati tutti a partire dal centrocampo. Il tecnico bianconero chiederà qualche elemento più congeniale ai suoi schemi tattici ed al proprio gioco e che possa aumentare la qualità generale della mediana. Il nodo vero da sciogliere sul mercato è in attacco. La partenza certa è una ed è quella di Paulo Dybala, almeno per ora. La trattativa sul rinnovo è ancora in fase di stallo e più il tempo passa, maggiore sono le possibilità di vedere la “joya” lontano dalla Juventus. Altra situazione spinosa è quella che vede coinvolto Alvaro Morata.

Juventus
© LaPresse

La società bianconera sta riflettendo se riscattare o meno lo spagnolo dall’Atletico Madrid. I colchoneros chiedono non meno di 40 milioni per far si che la Juventus possa entrare in possesso del 100% del cartellino dell’ex Real Madrid. Andrea Agnelli è molto restio a compiere questa spesa, anche perchè Morata non ha vissuto la sua migliore stagione in bianconero. I 40 milioni che saranno risparmiati in questo frangete potrebbero essere utili per finanziare l’acquisto di un attaccante ancora più giovane e di talento, ovvero Giacomo Raspadori. Il bomber del Sassuolo, dopo aver vinto l’Europeo con la squadra di Mancini, ha vissuto un esperienza da vero protagonista, favorito dal gioco di Alessio Dionisi.

Previous articleCome Vlahovic: pronto un altro tradimento, dalla Fiorentina alla Juventus
Next articleSabrina Salerno, l’intimo di pizzo è trasparente: con lo zoom si vede tutto