Cessione eccellente e colpo Rudiger a zero: difesa sistemata

Antonio Rudiger torna in Serie A, il difensore tedesco obiettivo concreto di mercato: gli fa posto un nome di primo piano

Protagonista di anni al Chelsea di altissimo profilo, con il titolo di campione d’Europa conquistato a maggio, Antonio Rudiger sta per lasciare Londra. Il contratto con i Blues infatti è in scadenza e non si intravedono spiragli per il rinnovo con la squadra di Tuchel.

Cessione eccellente e colpo Rudiger a zero: difesa sistemata
Antonio Rudiger © LaPresse

Rudiger, dopo la Premier League ritorno in Italia

Un quinquennio, quello in Inghilterra, di grandissime soddisfazioni per il tedesco. Un difensore che in Serie A, nel biennio con la Roma, tra il 2015 e il 2017, aveva fatto intravedere ottime potenzialità, poi pienamente confermate. Una crescita esponenziale la sua, fino a diventare uno dei centrali più forti d’Europa. Forza fisica e mezzi atletici straordinari, a cui è stata unita anche l’esperienza che in gioventù gli faceva difetto. Un giocatore simile, a parametro zero, farebbe gola a chiunque e infatti ci sono numerose squadre che ci stanno pensando. Anche il Real Madrid lo ha messo nel mirino per la prossima stagione agonistica, ma le squadre italiane non stanno certo a guardare e vogliono lanciarsi all’assalto, per rinforzare la propria retroguardia con un giocatore di grande spessore internazionale e dal valore ormai universalmente riconosciuto. 29 anni appena compiuti, è oltretutto ancora piuttosto giovane e ha diversi anni ancora di carriera ad alto livello davanti a sé.

Juventus e Inter, ricomincia la sfida per Rudiger

Cessione eccellente e colpo Rudiger a zero: difesa sistemata
Pavel Nedved e Beppe Marotta © LaPresse

L’ex Stoccarda è finito sul taccuino sia di Federico Cherubini e Maurizio Arrivabene, per la Juventus, che di Beppe Marotta, per l’Inter. Il derby d’Italia riparte anche sul mercato, inevitabile, per due compagini che continuano a sfidarsi a distanza per la supremazia nazionale. L’operazione, certo, non è facile, visti i costi, con il giocatore che vorrebbe un ingaggio di circa 12 milioni di euro a stagione, ma si conta, sia a Torino che a Milano, su due fattori. Ossia, sulla possibilità di abbassare le sue richieste, offrendogli un posto da titolare, e su quella di non gravare eccessivamente sul monte ingaggi grazie al famoso decreto crescita, per il quale, al lordo, il difensore potrebbe costare meno di 15 milioni di euro totali. La Juventus ci pensa nell’ottica di una possibile partenza di de Ligt, che in estate avrà sicuramente tantissime richieste e dalla cui cessione i bianconeri potrebbero ricavare notevoli disponibilità economiche. D’altro canto, l’Inter si prepara a salutare uno tra de Vrij e Skriniar, avendo entrambi il contratto in scadenza nel 2023 e i nerazzurri mirano sempre a rimpolpare le casse.

Previous articleSabrina Salerno ed il bikini che scoppia: “Così è cattiveria” – FOTO
Next articleAffare solo da chiudere: colpo Zapata in attacco