Decisione inequivocabile: addio alla Juventus a giugno

In casa Juventus sono tante le parentesi ancora aperte e tutte da risolvere in vista della prossima stagione. In particolare si lavora sui rinnovi di contratto, compreso quello di Federico Bernardeschi. Il suo futuro è in bilico. 

I punti interrogativi non mancano in casa Juventus in vista della prossima stagione. Nello specifico la dirigenza bianconera dovrà risolvere le questioni relative ad i tanti calciatori importanti in scadenza a giugno 2022. Da Dybala a Bernardeschi e De Sciglio. 

Juventus, deciso l'addio di Bernardeschi
Max Allegri ©LaPresse

Juventus, Bernardeschi torna in campo ma si fa subito squalificare: la situazione

Come tanti altri club di prima fascia, anche la Juventus è impegnata sul fronte rinnovi. Tanti infatti i calciatori, anche piuttosto importanti, in scadenza contrattuale nel giugno 2022, e quindi passibili di addio a parametro zero nei prossimi mesi. Il capitolo numero uno dalle parti della Continassa riguarda Paulo Dybala, con una proposta al ribasso che potrebbe anche non incontrare i favori del calciatore e del suo entourage, con diverse big italiane ed estere pronte poi a farci un pensierino.

Meno mercato invece intorno a Federico Bernardeschi, ma non per questo meno complessa la sua situazione contrattuale. L’alto ingaggio che percepisce attualmente dovrà essere rivisto verso il basso con un altro tipo di formula per proseguire insieme il matrimonio. Dal punto di vista strettamente del campo invece l’ex viola è tornato in campo di recente dopo un infortunio ma si è fatto ammonire dopo pochi minuti, ed essendo diffidato salterà la prossima gara.

Calciomercato Juventus, rinnovo Bernardeschi: i tifosi chiamano l’addio

Juventus, deciso l'addio di Bernardeschi
Bernardeschi © LaPresse

Un impatto quello al rientro di Bernardeschi che ha scatenato le ire dei tifosi che vorrebbero un suo addio senza rinnovo: “Bernardeschi entra e si fa ammonire al primo fallo. Era diffidato. La Juve è in emergenza numerica. Ancora una volta, non abbiamo bisogno di questa gente”, “Liberiamoci prima di subito di Bernardeschi”, “La squalifica di Bernardeschi è una benedizione”, “Visti gli infortuni Bernardeschi pensa bene di farsi ammonire in modo di saltare il prossimo turno. Speriamo davvero che non rinnovi”.

Tanti i messaggi su Twitter che portano nella direzione di un divorzio a fine anno: “Bernardeschi per quello che ha mostrato negli anni passati ed in poco più di 20 minuti oggi, meglio fuori che dentro. Oggi costantemente con il corpo messo male, con i piedi sulla linea laterale spalle alla porta…”, “Bernardeschi: rientro in campo giusto il tempo per saltare la prossima”, “Da non rinnovare assolutamente. Bernadeschi“, “Difendere Bernardeschi è dura eh”, “Effettivamente l’operazione Bernardeschi è stata un fiasco colossale, sia finanziariamente che tecnicamente”, “Un altro da non rinnovare!!!”, “Basta non rinnovare Bernardeschi e De Sciglio ed esce fuori il risparmio per Dybala”. 

Previous articleJolanda De Rienzo, gonna troppo corta: zoom inevitabile – FOTO
Next articleRecupero Bologna-Inter, spunta la data: ecco quando si saprà