Sorpresa Mancini: formazione dell’Italia ribaltata, tifosi scioccati

Italia in vista degli spareggi mondiali, Mancini prepara diversi colpi di scena per la gara con la Macedonia: decisioni che spiazzano

E’ il momento del dentro o fuori, dell’ora o mai più. L’Italia si lancia nelle forche caudine degli spareggi mondiali sapendo di non poter sbagliare. Per gli azzurri, parte la missione in vista della qualificazione a Qatar 2022.

Mancini prepara la sorpresa: formazione dell'Italia ribaltata, tifosi scioccati
Roberto Mancini © LaPresse

Italia a caccia dei Mondiali, per evitare il secondo flop di fila

In autunno, come noto, gli azzurri non sono riusciti a vincere il proprio girone, subendo il sorpasso da parte della Svizzera e condannandosi a una coda pericolosissima. Strada che rischia di essere alquanto in salita, con il match con la Macedonia da giocare giovedì sera a Palermo e, in caso di vittoria, la ‘finale’ in trasferta contro la vincente di Portogallo-Turchia. Il rischio di dover contendere la partecipazione alla rassegna iridata a Cristiano Ronaldo e compagni (che oltretutto sono stati una delle tre nazionali a vincere contro gli azzurri guidati da Mancini, in un match di Nations League nel 2018). Il CT spera di rivedere nei suoi lo stesso smalto dimostrato in estate, quando la Nazionale si è laureata con merito campione d’Europa. Troppo brutta per essere vera, la squadra azzurra che tra settembre e novembre ha pareggiato quattro gare su cinque nel girone di qualificazione, vincendo solo contro la Lituania. Occorre una inversione di tendenza e un ritorno al passato. Allenamenti in corso a Coverciano, con Mancini che potrebbe pensare a diversi cambi in formazione contro la Macedonia rispetto all’undici ‘ideale’.

Italia, Mancini fa riposare tre senatori: il piano

Mancini prepara la sorpresa: formazione dell'Italia ribaltata, tifosi scioccati
Giorgio Chiellini © LaPresse

L’idea di Mancini potrebbe essere quella di preservare alcuni ‘titolarissimi’ per il possibile scontro finale con il Portogallo. Potendo contare, però, su seconde linee di tutto rispetto. In difesa, si dovrà rinunciare, davanti a Donnarumma, all’infortunato Di Lorenzo, come noto. Scalda i motori Florenzi, ma potrebbe non essere l’unica novità. Bonucci e Chiellini di recente hanno visto poco il campo e potrebbero essere risparmiati al centro della difesa. Sicuro del posto Bastoni, da valutare Acerbi, che ultimamente ha inanellato prestazioni non positivissime e potrebbe essere rimpiazzato dal debuttante Luiz Felipe. A sinistra, ci sarà Emerson Palmieri. Cambiamenti anche in mezzo al campo, dove potrebbe tirare il fiato Barella e ricaricare le energie, rimpiazzato da Tonali o da Pellegrini, al fianco di Jorginho e Verratti. Davanti, l’attacco sembra fatto. Difficile pensare di rinunciare in partenza al tridente formato di Berardi, Immobile e Insigne. Ma c’è Scamacca a scalpitare in caso di bisogno a partita in corso.

Previous articleMelissa Satta nuovo VIDEO e cambio bollente: spacco vertiginoso
Next articleSogno Bellanova, Milan tradito e va a giocarsi il titolo