Ha rotto con Inzaghi: addio Inter, cessione già concordata

Non è affatto un mistero che il rapporto con il tecnico Simone Inzaghi è arrivato ai minimi storici: il calciatore è pronto a lasciare i nerazzurri alla fine di questa stagione e non alla scadenza del suo contratto

Sembrava che le cose potessero cambiare, ma alla fine niente può ritornare come prima. Ed è proprio il rapporto tra il manager piacentino ed il suo calciatore che sembra non voler trovare una via d’uscita. Difficile una sua permanenza, molto più probabile che lo stesso atleta lasci tra qualche mese per provare una nuova esperienza all’estero.

Simone Inzaghi © LaPresse

Inter, è crisi? Inzaghi nel mirino delle critiche

L‘Inter ha avuto una buona occasione per dire la sua in merito a questo campionato, ma contro la Fiorentina è arrivato solamente un pareggio che fa bene solamente ai viola di Vincenzo Italiano, dove il loro morale si alza ulteriormente. Un’altra occasione sprecata per i campioni di Italia che vedono allontanare, sempre di più, i sogni di una possibile vittoria dello scudetto. Nel loro caso si sarebbe trattato della seconda vittoria consecutiva, anche perché sia il Milan che il Napoli hanno ottenuto due importantissime vittorie. Per il momento è lotta a due, ma non dimentichiamoci che la stessa Inter ha ancora una partita di campionato da recuperare (quella contro il Bologna al Dall’Ara). Lo stesso Inzaghi è entrato nel mirino delle critiche da parte dei suoi stessi tifosi. Nel frattempo, però, spunta un caso: quello che riguarda il tecnico piacentino ed il tesserato del club. Pare che il loro rapporto sia arrivato ai titoli di coda e alla fine di questa stagione uno dei due lascerà sicuramente. Molto più probabile che a fare le valigie sia il calciatore che non sta rispettando quanto chiesto dal proprio allenatore.

Inter, rottura tra Vidal e Inzaghi

Arturo Vidal © LaPresse

Come riportato in precedenza e in altre occasioni, non è affatto un mistero che tra Arturo Vidal ed il suo manager non scorra buon sangue. Il cileno doveva essere l’uomo in più della squadra ed anche la persona che avrebbe aiutato lo spogliatoio. Per il momento nulla del genere. Le sue prestazioni non hanno convinto granché lo stesso Inzaghi che, anche nel corso della partita contro i gigliati, lo ha schierato comunque dal primo minuto.

Di una possibile partenza dell’ex Juventus e Barcellona se ne sta parlando da un bel po’ di tempo. Queste voci, però, vengono confermate ogni giorno di più: adesso ha solamente l’imbarazzo della scelta su dove andare a giocare. Difficile una permanenza in Italia, molto più probabile un ritorno a casa oppure a “divertirsi” nella Major League Soccer dove gli ammiratori per il centrocampista di certo non mancano.

Previous articleFinalmente una big: nuova porta di Serie A per Silvestri
Next articleChiara Nasti, bikini minuscolo: tutto di fuori, zoom necessario