Ibrahimovic, spunta l’ipotesi per il futuro: “Come Donadoni”

Zlatan Ibrahimovic è il giocatore più rappresentativo del Milan delle ultime tre stagioni. Lo svedese, pur non giocando tantissimo a causa di alcuni problemi fisici, è uno dei leader carismatici dello spogliatoio. Il suo contratto è in scadenza, ma c’è già chi ipotizza il futuro del giocatore.

Il Milan oggi si gioca lo Scudetto. Lo scorso anno i rossoneri hanno raggiunto la qualificazione in Champions dopo oltre 7 anni di assenza. Tutti risultati arrivati nelle ultime stagioni che hanno visto in maglia rossonera Zlatan Ibrahimovic. Il calciatore svedese ha rappresentato un vero e proprio fattore. Un arma in più che hanno consentito al Milan di ritornare a sedere al tavolo più importante della Serie A. L’approdo del giocatore nel Gennaio 2020 ha, di fatto, rappresentato un momento decisivo nella storia recente del club rossonero.

Ibrahimovic
©Lapresse

Un cambio di marcia incredibile

Stefano Pioli venne messo sotto contratto dal Milan all’indomani dell’esonero di Marco Giampaolo. In quel Novembre 2019, il sodalizio rossonero non se la passava bene. Infatti, la squadra occupava la parte destra della classifica. Nel primo periodo con il tecnico emiliano in panchina le cose non migliorarono di molto. Un’accelerata decisiva, però, arrivò nella seconda metà della stagione, in piena estate, alla ripresa del campionato dopo lo stop imposto per il Covid. Da allora, infatti, il Milan cominciò a contare su l’apporto di Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese ha rappresentato un miglioramento non solo dal punto di vista tecnico, ma anche sotto l’aspetto mentale e psicologico. Fu proprio dal 2020 che il Milan ha posto le basi per la propria crescita. Ora tutto l’ambiente si aspetta che il triennio di Pioli possa culminare con la vittoria dello Scudetto. 

Ibrahimovic, Serafini: “Zlatan ancora un anno al Milan: lo vedo come Donadoni!”

A tenere banco nelle ultime ore è il futuro di Zlatan Ibrahimovic. Il giocatore svedese ha giocato poco nelle ultime stagioni a causa di alcuni problemi fisici. Tra le condizioni richieste dal Milan per presentare un nuovo contratto all’attaccante c’è anche una rassicurazione sulle condizioni fisiche. Le condizioni per il rinnovo, però, potrebbero essere modificate in corsa. La vittoria dello Scudetto, infatti, può cambiare tutto. C’è chi ha già le idee chiare in merito al futuro. Infatti, Luca Serifini, intervenuto in una diretta sul canale Youtube di Carlo Pellegatti, ha dichiarato che immagina Ibrahimovic come uomo spogliatoio. Lo svedese lo vede ancora a disposizione di Stefano Pioli, ma nel frattempo può cominciare a “studiare” già da allenatore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carlo Pellegatti (@carlopellegatti)

Previous articleMilan, terremoto Maignan: arriva l’offerta irrinunciabile dal top club
Next articleMichela Quattrociocche, shorts troppo corti e camicia aperta