Fiorentina, Commisso è una furia: non solo Montella, cade un’altra testa

FIORENTINA, COMMISSO PENSA A NUOVI PROVVEDIMENTI– La prima testa, quella di Vincenzo Montella, è già saltata. I provvedimenti del presidente Rocco Commisso, però, potrebbero non essere finiti qui. Il patron della Fiorentina ci ha messo quasi un girone per esonerare l’Areoplanino, al culmine di un periodo nero nel quale la Viola è sprofondata in classifica.

Il 4-1 incassato in casa contro la Roma è stato fatale all’ex attaccante giallorosso, cacciato poche ore dopo la debacle. In attesa di conoscere il nuovo allenatore della Fiorentina (con Iachini in pole) Commisso sembra stia pensando anche ad un altro allontanamento: quello di Pradè.

Fiorentina: anche Pradè rischia il posto

Il direttore sportivo della Viola infatti è indicato come uno dei responsabili della situazione negativa della squadra. Pradè sarebbe il secondo capro espiatorio: la sua colpa sarebbe quella di aver difeso troppo a lungo Montella, permettendo al Napoli di “soffiare” Gattuso proprio alla Fiorentina. Questo, unito a una campagna acquisti deludente, sarebbe il peso maggiore addossato a Pradè.

Da qui a fine stagione quindi anche il ds della Fiorentina si gioca la conferma all’interno della società viola.