Leclerc ‘straccia’ Sainz, il dato imbarazzante tra i due

Il testa a testa tra i due piloti della Ferrari Leclerc e Sainz si risolve definitivamente a favore del monegasco: il dato che spiega tutto

La stagione 2022 in Formula 1 è stata contraddittoria per la Ferrari, che ha di certo riscattato le ultime annate davvero grigie ed è tornata in veste molto competitiva in pista. Non riuscendo, però, alla lunga, a contrastare lo strapotere della RedBull di Verstappen, tra sfortuna, topiche colossali e soprattutto errori di gestione nel rapporto tra i due piloti, Leclerc e Sainz.

Leclerc 'straccia' Sainz, il dato imbarazzante tra i due
Charles Leclerc e Carlos Sainz © LaPresse

Leclerc e Sainz, il monegasco sempre più lanciato verso la leadership in Ferrari

Il monegasco e lo spagnolo nutrono grande rispetto l’uno per l’altro e non sono mai stati rivali, ma la gestione di Binotto era finalizzata ad una corsa senza gerarchie, che in alcuni momenti ha finito però per penalizzare Leclerc a vantaggio di Sainz. Anche per questo, probabilmente, la dirigenza ferrarista ha perso progressivamente fiducia nel team principal, che si è poi dimesso. Al suo posto, Frederic Vasseur, che ha già lavorato con Leclerc quando i due erano in Alfa Romeo. Il che farebbe propendere la bilancia in maniera definitiva verso il monegasco. Probabilmente, anche in maniera giusta, visto il talento da questi dimostrato e i numeri che lo hanno visto prevalere nel confronto diretto con il compagno di squadra. Non soltanto i punti in classifica finale (308 contro 246, secondo posto contro quinto), ma anche quanto a vittorie (3 contro una), pole position (9 contro 3), piazzamenti a podio (11 a 9), piazzamenti in gara (12 volte Leclerc davanti a Sainz, 9 volte davanti lo spagnolo) e in qualifica (15 a 7 il confronto per il monegasco). In più, ci sarebbe anche un altro dato a giocare nettamente a favore di Leclerc.

Leclerc, il confronto con Sainz è impietoso: il ‘voto’ che boccia lo spagnolo

Leclerc 'straccia' Sainz, il dato imbarazzante tra i due
Charles Leclerc al volante della Ferrari © LaPresse

Si tratta del ‘voto’ dei suoi colleghi piloti in Formula 1. Un voto segreto che si è svolto tra 19 piloti (Hamilton non ha partecipato) e tra i 10 team principal per definire la Top Ten dei piloti. In entrambi i casi, non c’è stata storia. Verstappen, ovviamente, davanti a tutti, con Leclerc ‘confermato’ nel suo secondo posto in classifica mondiale, mentre Sainz è finito addirittura in settima posizione. Davanti allo spagnolo, nel voto dei piloti, i due piloti della Mercedes Hamilton e Russell, Norris della McLaren e Alonso della Alpine. Per i team principal, meglio di Sainz, oltre a Verstappen e Leclerc, Russell, Hamilton, Sergio Perez e Norris.

Previous articleClassifica Atp, ora Musetti sogna: grande balzo
Next articleVlahovic, pazienza finita: “E’ un pacco”