Esonero Conte, Suning ha deciso: via solo in caso di dimissioni

Esonero Conte, Suning ha deciso: via solo in caso di dimissioni

La questione Conte continua ad essere il tema centrale in casa Inter. La rottura tra lui e la società sembra ormai assodata, così come i rumors che vogliono il tecnico in rotta anche con i giocatori che sarebbero stufi dei suoi comportamenti. Suning avrebbe preso la decisione di sostituirlo a fine stagione nonostante il triennale da 11 milioni di euro a stagione. Dopo la partita contro il Verona, Antonio Conte ha fatto intendere che a fine stagione ci sarà una valutazione generale che imporrà degli obiettivi ben precisi sul mercato: nuovi acquisti mirati ma pesanti per migliorare ulteriormente una rosa molto valida. La società, però, potrebbe avere altri piani che indurrebbero Conte alle dimissioni: in questo senso l’Inter non si opporrebbe e andrebbe alla ricerca di un nuovo tecnico esperto che sappia valorizzare questa rosa.

Leggi anche –> Inter, rumors sull’esonero di Conte

Esonero Conte, Suning ha deciso: via solo in caso di dimissioni

La tensione è ormai crescente e i rapporti sembrano particolarmente freddi tra le parti per una serie di motivi che non riguardano solo l’aspetto sportivo. Suning, stando alla stampa, non intende esonerarlo ma preferirebbe andare verso la rottura con conseguente dimissioni da parte del tecnico, magari con un’offerta importante tra le mani che potrebbe arrivare presto: secondo il ‘Corriere dello Sport’, dalla Premier League potrebbero presto farsi sentire le due di Manchester in caso di divorzio dai rispettivi allenatori Solskjaer e Guardiola.

LEGGI ANCHE >>> Inter, per Conte si fa sempre più dura