Emma Raducanu come Berrettini: al nuovo video i tifosi esagerano

Non è proprio andata giù, agli appassionati di tennis, la nuova trovata social di Emma Raducanu: pioggia di critiche sulla britannica

Un nuovo video pubblicitario della Porsche postato sul suo profilo Instagram. L’annuncio che sarà il nuovo volto della British Airways, la nota compagnia aerea di bandiera del Regno Unito. Cosa c’è di male in tutto questo? Nulla, se non fosse che sei un’atleta che aveva incantato il mondo nel 2021 vincendo a soli 19 anni gli Us Open e che poi, per varie vicissitudini, sei scivolata al numero 77 del ranking WTA. Collezionando magre figure una dietro l’altra.

Emma Raducanu presa di mira per la sua 'eccessiva' attività social
Emma Raducanu, tennista (LaPresse) – NewsDirettagoal.it

Stiamo parlando di Emma Raducanu, la bella tennista britannica di origini romene e cinesi che è tra le sportive più seguite al mondo sui social, con i suoi 2,5 milioni di followers. Al pari di qauanto già accaduto con Matteo Berrettini, protagonista di tanti spot pubblicitari e testimonial di importanti aziende, salito alla ribalta del mondo dello show business anche grazie alla sua relazione con Melissa Satta, il popolo social non perdona. Dato che, più o meno casualmente, la fama e il tornaconto economico dei suddetti atleti è andato di pari passo con una caduta libera nelle prestazioni in campo, parecchi appassionati hanno attribuito proprio alle distrazioni della moda e della TV – col relativo Dio denaro che avrebbe offuscato i tennisti – il non confermarsi a livelli d’eccellenza.

Raducanu bersagliata sui social: “Sempre meno tennis”

Ecco che allora la bella Emma, normalmente incensata sul suo profilo Instagram per la sua bellezza così particolare, è stata stavolta travolta da una marea di insolite critiche. Eliminata al secondo turno degli Australian Open, fuori agli ottavi di finale ad Indian Wells, e infine out al primo turno a Miami, la tennista non sta certo attraversando il momento più fulgido della sua carriera. Eppure continuano a fioccare sponsorizzazioni, collaborazioni, partnership. E i followers aumentano. In modo però non direttamente proporzionale all’approvazione sulla gestione della sua attività agonistica.

Emma Raducanu presa di mira per la sua 'eccessiva' attività social
Emma Raducanu, tennista (LaPresse) – NewsDirettagoal.it

“Ha sempre il cellulare in mano, mai la racchetta“, “Sempre più spot e meno tennis“: questi sono solo alcuni dei commenti che gli utenti hanno rilasciato sotto l’ultimo video pubblicato dalla tennista, quello relativo alla sponsorizzazione del noto marchio automobilistico. Le polemiche improntate all’accusa di una presunta diminuzione della cattiveria agonistica e della professionalità – che sarebbero direttamente proporzionali agli impegni glamour degli atleti – stanno ormai diventando un segno dei tempi. In particolare nel tennis. Sta ai diretti protagonisti smentire queste teorie tornando ad entusiasmare sul campo da gioco, non solo sotto le luci dei riflettori.