Dybala, addio Juventus: spunta un altro indizio

Paulo Dybala e la Juventus sono ormai prossimi al passo d’addio. L’argentino e il sodalizio bianconero sono più lontani che mai. In queste ore continuano a spuntare diversi indizi che spingono a pensare che la permanenza dell’ex Palermo a Torino terminerà il prossimo 30 Giugno.

Sarà una Juventus senza “joya” quella che si radunerà l’estate prossima per preparare la stagione 2022-2023. Le vicende delle ultime settimane, infatti, hanno gelato il già non idilliaco rapporto tra l’entourage del giocatore e la società piemontese. L’intesa sul rinnovo non è mai arrivata e, con molta probabilità, non arriverà mai e le due parti coinvolte, quindi, prenderanno strade diverse.

Dybala
© LaPresse

La “crisi” del settimo anno

Nel 2015 la Juventus investì ben 40 milioni per prelevare dal Palermo il talento cristallino di Paulo Dybala. Il ventitreenne scelse di indossare la maglia numero 21 che fino a qualche mese prima era stata sulle spalle di Andrea Pirlo, uno dei pilastri su cui la Juventus ha costruito il suo nuovo ciclo vincente. Una decisione che ha dimostrato, fin da subito, la forte personalità della “joya“. Da allora il fantasista argentino ha dato prova di grandi qualità tecnico-tattiche. Nella sua prima stagione bianconera l’ex Palermo ha giocato 34 gare e ha realizzato 19 reti. Il miglior score prima di quello fatto registrare nel campionato 2017-2018 dove Dybala ha messo a segno ben 22 gol. Diversi infortuni, poi, hanno gravato molto sul rendimento dell’attaccante, che nel 2017 decide di cambiare numero di maglia passando dal 21 al 10. Solo nel 2019-2020, infatti, l’argentino raggiunge la doppia cifra. Nella scorsa stagione, ad esempio, ha giocato solo 20 gare nelle quali ha realizzato solo 4 gol. Nel campionato in corso, al netto di alcuni infortuni che lo stanno tenendo spesso lontano dal campo, ha segnato 7 reti.

Dybala, lite con Allegri: un altro passo verso l’addio

L’ad bianconero Maurizio Arrivabene, poco prima di Juventus-Villarreal ha svelato che a Dicembre non c’erano i margini per poter offrire il rinnovo del contratto a Dybala, aggiungendo che, comunque, c’è ancora del tempo per poter arrivare ad un rinnovo. Il punto, però, è che più passano le settimane e più aumentano le possibilità che le parti si allontanino definitivamente. Un’ipotesi che sta trovando sempre più conferma nei fatti.

Dybala
© LaPresse

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport“, Dybala ha avuto un pesante alterco con Massimiliano Allegri. I motivi della lite sono da ricercarsi nella richiesta da parte dell’argentino di concedere qualche ora libera all’intera squadra prima del ritiro prepartita predisposto da Allegri in vista della gara di campionato contro la Salernitana. “Proprio tu mi chiedi una cosa del genere?“. Questa la risposta piccata dell’allenatore Juventino da cui poi sarebbe nato il litigio. Una vicenda che spinge ancora ulteriormente Dybala lontano dalla Juventus.

 

Previous articleSara Croce esce dalla vasca: il costume è pericolosamente aperto
Next articleFinalmente una big: Berardi saluta e va a giocarsi lo scudetto