Dopo le rassicurazioni l’esonero: allenatore senza parole

Salta, in maniera clamorosa, un’altra panchina in Italia. Il tecnico è stato sollevato dall’incarico dopo aver ricevuto rassicurazioni in merito alla sua posizione. A far parlare è anche il nome del sostituto ufficializzato qualche ora fa.

Mentre la Serie A è ferma come, del resto, tutti gli altri campionati di massima serie di tutto il Mondo per consentire lo svolgimento del Mondiale in Qatar, ci sono campionati che non si sono fermati. Infatti, sta proseguendo senza sosta il campionato di Serie B. La serie cadetta è giunta al quindicesimo turno e si appresta a cominciare la sedicesima giornata.

Esonero
©Lapresse

Come ogni anno, anche in questa stagione, il torneo di seconda divisione si sta rivelando un campionato molto duro ed equilibrato. Le partite sono tutte avvincenti e non esistono risultati scontati. A guidare la classifica del torneo c’è il Frosinone. La squadra allenata da Fabio Grosso ha raccolto 32 punti ed ha un vantaggio di 3 punti su una compagine guidata da un altro che, come Grosso, ha avuto l’onore di fregiarsi del titolo di campione del Mondo nel 2006, ovvero Filippo Inzaghi. La Reggina dell’ex attaccante della Nazionale e di Milan e Juventus, infatti, ha raccolto, fino ad ora, 29 punti. Staccato di 6 punti, invece, è il Bari. I pugliesi sono terzi con 23 punti. Con gli stessi punti troviamo anche il Parma e il Genoa. I rossoblù stanno vivendo un momento molto particolare. La squadra ligure, retrocessa nella scorsa stagione in Serie B, non sta trovando la giusta continuità di risultati. Infatti, non vince dallo scorso 22 ottobre, quando ha violato il campo della Ternana con il punteggio di 2-1. Da allora, il grifone ha totalizzato due pareggi e tre sconfitte nelle ultime cinque gare disputate.

Genoa, esonerato Blessin: squadra affidata ad Alberto Gilardino

Blessin
©Lapresse

All’indomani della sconfitta patita contro il Perugia, il presidente Zangrillo ha deciso di non prendere alcune decisione in merito alla posizione della guida tecnica. “Ognuno si assuma le proprie responsabilità – ha dichiarato il numero uno rossoblù- Le decisioni della direzione sportiva vanno motivate, discusse, e quando approvate rispettate”. Con queste parole Zangrillo ha confermato Blessin. Decisione, però, che appartiene già al passato. Infatti, l’allenatore tedesco, a poche ore dalla sconfitta subita in casa contro il Cittadella, è stato sollevato dall’incarico. L’esonero, arrivato oltre ventiquattro ore dopo il match, ha spinto il Genoa ad assumere una decisione al quanto particolare. Infatti, la società ha affidato ad Alberto Gilardino la guida tecnica ad interim in attesa di trovare il profilo giusto che possa consentire alla compagine ligure di riscattarsi.

Previous articleEva Padlock, l’intimo parla da solo: la trasparenza è evidente
Next articleAnnuncio Skriniar, ora è disperazione Inter: e chi se lo aspettava