Ancora un disastro, esonero vicino: ecco il sostituto

Inizio di campionato zoppicante per il Lione di Peter Bosz che continua a non ottenere risultati positivi e confermando un trend che di questo passo potrebbe anche portare a mosse da parte della società. A tal proposito nelle ultime settimane abbiamo visto diversi casi di allenatori esonerati, e la guida tecnica del francese potrebbe cambiare. 

In questa prima parte di stagione abbiamo visto, in Italia e non solo, diverse squadre metter mano a decisioni importanti che riguardassero gli allenatori. Squadre come Sampdoria, Bologna e Monza hanno recentemente cambiato guida tecnica, così come il Siviglia. Il prossimo a rischio è in Francia.

Ancora male: esonero e sostituto trovato
panchina © LaPresse

Calciomercato Lione, Aulas allontana l’esonero ma i risultati non arrivano

Fari puntati su quanto sta accadendo in casa Lione. I risultati proprio non arrivano per il club transalpino, che in Ligue 1 fatica tantissimo a trovare continuità di rendimento. Una manciata di giorni fa il presidente dell’OL, Jean-Michel Aulas, aveva però sottolineato come non intendesse esonerare il tecnico Peter Bosz, anche se si aspettava un deciso cambio di rotta già dalla gara contro il Tolosa: “Non dobbiamo buttare via tutto. Siamo molto delusi per la quarta sconfitta consecutiva ma non sono qui per fare la rivoluzione. Non sono un miliardario che licenzia l’uomo che ha vinto la Champions League come è successo al Chelsea. Ragiono prima nell’interesse del club, quindi l’allenatore resterà. La gente pensa che sia solo una sua responsabilità ma è totalmente condivisa con quella dei giocatori e quella del presidente”.

Parole amare ma consapevoli quelle di Aulas che dopo il quarto ko di fila in Ligue 1 si aspettava una reazione questo fine settimana contro il Tolosa. Le cose però non sono andate affatto come sperato. Non si arresta infatti il momento negativo del Lione  che apre la decima giornata di campionato con un pareggio per 1-1 con Ratao a riprendere il vantaggio iniziale di Tetè.

Calciomercato, il Lione valuta Bosz: ipotesi esonero ed eventuali sostituti

Ancora male: esonero e sostituto trovato
Bosz © LaPresse

Un punto solo nelle ultime cinque giornate di campionato inizia ad essere piuttosto allarmante per il Lione che è ben lontano dalla zona Champions. Secondo quanto riferito da ‘RMC Sport’ il club francese starebbe anche valutando l’esonero di Bosz che era arrivato alla squadra transalpina nel maggio 2021, raccogliendo fin qui 27 vittorie, 16 pareggi e 15 sconfitte in 58 partite giocate.

Un addio che con i risultati attuali e senza cambio di rotta rischia di essere prossima. A tal proposito ci sarebbero tre nomi come eventuali sostituti: Laurent Blanc, Rémi Gard e David Bettoni.

Previous articleMilan, Pioli è avvertito: un rossonero cerca riscatto!
Next articleSabrina Salerno, vestito bucato e intimo bollente