Scontri diretti, classifica e calendario: chi andrà in Champions?

A 270′ dalla fine del campionato, la lotta Champions è sempre più accesa con gli scontri diretti che potrebbero fare la differenza. Balzo avanti del Milan dopo la vittoria di ieri: adesso è in vantaggio su Juventus e Napoli

Corsa Champions, ecco chi sta meglio
Il Milan trionfa con la Juventus © Getty Images

Mancano appena 3 partite alla fine di questo avvincente campionato e gli scontri diretti potrebbero decidere la volata Champions. La classifica, al momento, sorridere ad Atalanta, Milan (entrambe a 72 punti) e Napoli con 70. Dietro la Juventus con 69 e la Lazio a 64 che ha ancora una partita da recuperare con il Torino. Il calendario più ostico, negli ultimi 270′ sembra toccare a rossoneri (contro granata, Cagliari e bergamaschi) e bianconeri (con Sassuolo, Inter e Bologna). La Dea se la vedrà con il Benevento e il Genoa, prima di ospitare il Diavolo all’ultima; mentre la squadra capitolina avrà Parma, il derby con la Roma e Sassuolo, oltre al recupero.

Una situazione ingarbugliata che potrebbe essere decisa dagli scontri diretti, con il Milan che sorride dopo il risultato di ieri. I ragazzi di Pioli, infatti, sono adesso avanti, in un ipotetico arrivo a pari merito a 2, con Juve e Napoli, mentre restano sotto ad Atalanta e Lazio.
La Juventus non è messa bene, anzi: sotto con Atalanta, Napoli e Milan, può solo sperare di fare un punto in più di loro per qualificarsi.
L’Atalanta è avanti con i bianconeri, i rossoneri (0-3 a “San Siro”, il ritorno all’ultima giornata), ma sotto con i partenopei.
Il Napoli, a sua volta, è sotto con il Milan, ma avanti con Juve e Atalanta.

Leggi anche >>>> Classifica ATP, aggiornamento Berrettini e Sinner

Leggi anche >>>> Calciomercato Inter, rinnovo e nuovo esterno: fascia sinistra blindata

Corsa Champions, la classifica avulsa premia l’Atalanta: occhio anche agli scontri diretti                 

Diverso il discorso per quanto riguarda la classifica avulsa che, ad oggi, premia decisamente l’Atalanta e vede il Milan in fondo. Ma diamo uno sguardo più schematico e dettagliato.
Atalanta (un match da disputare): 13 punti. Vittorie con Lazio, Milan e Napoli. Vittoria e pareggio con Juve.

Napoli (scontri diretti completati): 12 punti. Vittorie con Lazio, Milan, Atalanta e Juventus.

Juventus (scontri diretti completati): 11 punti.  Vittoria e sconfitta con i rossoneri, pareggio e vittoria con la Lazio, vittoria con il Napoli, pari con Atalanta.

Lazio (scontri diretti completati): 10 punti.  Vittorie con Milan, Atalanta e Napoli. Pareggio con Juve.

Milan (una partita in meno): 9 punti. Vittoria con Lazio, Napoli e Juventus.

Previous articleInter-Roma, info tv e streaming
Next articleInternazionali Roma: Travaglia-Paire, primo successo italiano