La Casa di Carta e la premonizione sul mondiale: aveva ragione Tokyo

Il Mondiale è un evento che catalizza l’attenzione di tutti. Può capitare, quindi, che possa essere menzionato in una serie TV. È il caso della “Casa di Carta” che, addirittura, ha previsto una cosa che si è è effettivamente verificata a Qatar 2022.

La coppa del Mondo in Qatar prosegue. Neanche il tempo di terminare la fase a gironi che è già pronta a scattare la fase ad eliminazione diretta.

La Casa di Carta
©Lapresse

Il Mondiale, dunque, entra nel vivo con un tabellone che prevede delle sfide interessanti qualora i pronostici dovessero essere rispettati. Infatti, nel lato a sinistra è possibile un interessantissimo incrocio tra Argentina e Brasile in semifinale. Dall’altro lato, invece, potrebbero verificarsi due quarti di finale del calibro di Inghilterra-Francia e Spagna-Portogallo.

Previsioni, che, comunque, potrebbero anche non avverarsi, come già accaduto nel corso della fase a gironi. Infatti, nella prima parte del torneo non sono mancate squadre che sono riuscite a sovvertire i pronostici. Il Marocco, addirittura, è risuscito a chiudere il proprio girone in testa avendo la meglio su Croazia e Belgio con questi ultimi eliminati. Senza ombra di dubbio, l’altra sorpresa è rappresentata dal Giappone. I nipponici, come avvenuto nelle tavole del manga e negli episodi dell’anime “Captain Tsubasa”, noto in Italia come “Holly e Benji“, hanno battuto in rimonta Germania e Spagna causando l’eliminazione dei teutonici e il piazzamento al secondo posto degli iberici.

Risultato sorprendente anche per la Corea del Sud che, con la rimonta sul Portogallo, è riuscita a qualificarsi agli ottavi di finale a spese dell’Uruguay. Oltre a queste imprese, ci sono anche piccole nazionali che hanno sorpreso, ma che non sono riuscite ad arrivare alla fase ad eliminazione diretta. È, per esempio, il caso dell’Arabia Saudita che ha sconfitto l’Argentina nella partita valida per la prima giornata del girone B.

Qatar 2022, ” La Casa di Carta” aveva previsto Camerun-Brasile!

In chiusura della prima fase del torneo è arrivato l’ultimo risultato sorprendente. Infatti, il Brasile è caduto con il Camerun a causa del gol di Vincet Aboubakar realizzato al 91′. Per la nazionale verdeoro la sconfitta è stata indolore. Infatti, la squadra di Tite già era certa del primo posto del girone e, quindi, della qualificazione alla fase successiva. A molti, però, tale incrocio, ovvero Camerun-Brasile, ha fatto pensare ad altro. Infatti, nel quarto episodio della seconda stagione della fortunata serie televisiva spagnola “La Casa di Carta” si parla proprio di una possibile sfida al Mondiale tra Camerun e Brasile. A ipotizzare la cosa è “Il professore“, interpretato da Alvaro Morte, che paragona la sua banda, intenta a compiere il colpo alla zecca dello Stato spagnola, alla nazionale africana. “L’essere umano è portato a tifare per la squadra più debole”, così “il professore” spiega ai suoi il fatto che l’opinione pubblica, nel corso della rapina, sarebbe pronta a sostenere la banda e non le autorità che, ritornando al paragone calcistico, rappresenterebbero il Brasile. Proprio come il Camerun, la banda, infatti, risulterebbe in chiara inferiorità rispetto al Brasile.

Previous articleSoleil, il suo intimo emana odore di Natale: il rosso ci manda al tappeto
Next articleJuventus, colpo rivelazione: offerta dopo il Mondiale