Roma, tensione Mourinho: addio a fine stagione

La Roma di Mourinho tra alti e bassi, il tecnico giallorosso manifesta un certo scontento e a fine campionato può salutare

Le difficoltà della Roma di questo periodo sono di tutta evidenza. Giallorossi che faticano a trovare un gioco convincente e che nelle ultime settimane vengono penalizzati anche dai risultati. I cinque punti realizzati nelle ultime quattro gare di campionato mettono in evidenza un rallentamento che se non pregiudica la classifica (capitolini a soli due punti dalla zona Champions) di sicuro lancia un campanello d’allarme. Del quale fanno parte anche le recenti esternazioni di Mourinho.

Roma, tensione Mourinho: addio a fine stagione
Josè Mourinho © LaPresse

Roma, così non va: Mourinho all’attacco, rischio rottura

A cavallo della gara col Sassuolo, nella conferenza stampa della vigilia e nelle dichiarazioni del post gara, dopo l’1-1 maturato in Emilia con la rimonta subita da Pinamonti dopo il vantaggio di Abraham, il tecnico portoghese ha rilasciato frasi piuttosto caustiche che hanno spaccato l’ambiente. Lamentando gli infortuni che hanno certamente condizionato fin qui il rendimento della sua squadra, ha parlato di ‘mercatino’, in riferimento agli acquisti estivi, lanciando quindi una frecciata nemmeno troppo velata alla società. Ha quindi contestato l’atteggiamento di Abraham e Dybala, rei di pensare troppo al Mondiale in Qatar che partirà tra pochi giorni, e si è poi scagliato su Karsdorp, anche senza citarlo direttamente, per l’atteggiamento avuto in campo e invitandolo a trovarsi una squadra a gennaio. Prese di posizione che potrebbero essere spie di un rapporto con l’ambiente, societario e in squadra, non più idilliaco. E che potrebbero far presumere una clamorosa e anticipata separazione delle strade.

Roma, addio per Mourinho e ritorno a sorpresa

Roma, tensione Mourinho: addio a fine stagione
Josè Mourinho © LaPresse

Difficile ipotizzare un addio a stagione in corso, un ribaltone che sarebbe giustificato solamente da risultati davvero disastrosi. Ma l’idea di un addio a fine stagione, con un anno di anticipo sulla naturale scadenza del contratto, prevista nel 2024, non è da scartare. Al momento, non si parla di rinnovo e con questi presupposti è difficile possa avvenire. Occhio soprattutto a quello che potrebbe succedere altrove. Potrebbe infatti, secondo ‘Repubblica’, essere l’ultimo anno di Carlo Ancelotti al Real Madrid, e in caso di addio del tecnico emiliano Florentino Perez starebbe pensando proprio allo Special One per un altro grande ritorno. Scenari imprevedibili, ma a cui prestare grande attenzione. Da capire come si svolgerà la seconda parte di stagione della Roma e se i capitolini riusciranno a fare strada in Europa e a raggiungere l’obiettivo Champions.

Previous articleMelissa Satta incendia le ATP Finals: che lato B – FOTO
Next articleMatilde Brandi, la trasparenza fa aumentare le palpitazioni