Colpaccio Betis: ‘scippo’ alla Roma: giallorossi gelati

Accordo raggiunto con il calciatore per il suo trasferimento in Andalusia: il Betis beffa la Roma per un obiettivo di mercato dei giallorossi.

Dopo l’ottima annata, il Real Betis Balompiè vuole portare avanti il suo progetto ambizioso iniziato nel lontano 2016. Sotto la guida di Manuel Pellegrini, il quinto posto in Liga e la vittoria della Copa del Rey sono la prova che il Betis ha computo passi da gigante nel suo percorso ed ora vuole rientrare tra le grandi di Spagna. L’obiettivo qualificazione in Champions League è più che mai dichiarato.

Manuel Pellegrini, allenatore Real Betis
Manuel Pellegrini © LaPresse

Ora però il club spagnolo sogna ancor più in grande. Il progetto, la “aficiòn“, staff e giocatori sono consapevoli del loro livello e vogliono ribadire ancora una volta le grandi prestazioni della scorsa stagione. Il talento di Nabil Fekir, la classe di Sergio Canales e i gol del “panda” Borja Iglesias hanno lanciato il Betis nelle posizioni di vertice. Per proseguire questo trend, il Betis nelle ultime ore ha ufficializzato un colpo dal Brasile. L’esterno destro classe 2001 Luiz Henrique è un nuovo giocatore del Betis, con gli andalusi che hanno sborsato 7 milioni di euro nelle casse del Fluminense. In difesa presto arriverà a parametro zero Luiz Felipe.

Colpaccio Real Betis, decisivo il tecnico Manuel Pellegrini

Nelle ultime settimane, il nome di Dani Ceballos è rimbalzato più che mai nell’ambiente “betico”. L’andaluso, cui contratto scadrà nel 2023, nel corso della stagione ha più volte lanciato messaggi al Betis e sulla voglia di ritornare a Siviglia. Ecco però l’idea del Betis: gli andalusi hanno già un accordo con il calciatore ed i suoi agenti ma, la trattativa con il Real Madrid è molto complicata, tant’è che l’idea del club verdiblanco è quella di riprendere il calciatore a parametro zero il prossimo anno. Stando però a quanto raccolto dalla nostra redazione, Isco è il nome di maggior riscontro. Il Betis ha l’accordo con il calciatore: stipendio di circa 3 milioni di euro e contratto triennale. Decisivo l’incontro con il suo ex allenatore ai tempi del Malaga Manuel Pellegrini, colui che appunto lo lanciò nel calcio che conta.

Il Betis è vigile sul mercato e tra entrate ed uscite, il club verdiblanco sa come muoversi come ampiamente dimostrato nelle ultime annate. Il livello si alza, la competitività cresce e gli avversari sono sempre più difficili, ma il Betis è pronto a fare il grande salto. Un gigante dormiente pronto a risvegliarsi come definito dal direttore sportivo Antonio Cordon.

Previous articleLaura Torrisi, in riva al mare è bollente: costume che non contiene
Next articleLucia Javorcekova, la spallina cade troppo: scollatura in vista – VIDEO