Il Milan adesso trema: dietrofront Leao?

I recenti risultati del Milan potrebbero mettere in dubbio il rinnovo di Rafael Leao con i rossoneri: gli scenari

Per questa sessione di mercato invernale, dopo l’acquisto del portiere Devis Vasquez, il Milan ha concluso le operazioni in entrata, come annunciato alcuni giorni fa dal direttore tecnico Paolo Maldini. Il club si sta concentrando sui rinnovi di contratto e dopo aver ottenuto quello di Ismael Bennacer, sta spingendo per quello, a dir poco fondamentale, di Rafael Leao. Per il quale ci sarebbe un certo ottimismo, ma la situazione, visti i recenti sviluppi in campo, potrebbe anche cambiare radicalmente.

Il Milan adesso trema: dietrofront Leao?
Rafael Leao © LaPresse

Milan, che succede? Inizio di 2023 da incubo, Leao non basta

La dirigenza rossonera si spingerebbe a offrire al portoghese oltre 7 milioni di euro netti per trattenerlo e dall’entourage del giocatore si sarebbe registrata apertura in questo senso. Intanto, però, la squadra di Pioli sta andando incontro a un inizio di 2023 davvero complicato. Ritorno in campo con vittoria in casa della Salernitana, poi, improvvisamente, si è spenta la luce. Un comodo 2-0 con la Roma si è trasformato nei minuti finali in un 2-2. In Coppa Italia i rossoneri sono usciti di scena contro il Torino pur con la superiorità numerica per metà gara. A Lecce, primo tempo horror sotto per due reti, con almeno la rimonta fino al pareggio nella ripresa. E infine, una sconfitta pesante in Supercoppa contro l’Inter, nelle proporzioni del punteggio (3-0) e per il gioco espresso. Leao non ha brillato in tutte queste gare, ma è sembrato comunque l’unico in grado di accendere qualcosa in questa fase, con i suoi lampi, in una squadra che appare in crisi, ancor più dal punto di vista tecnico che fisico, sul quale pure c’è qualche evidente problematica.

Milan in picchiata, Leao forse ci ripensa: ancora dubbi sul rinnovo

Il Milan adesso trema: dietrofront Leao?
Rafael Leao © LaPresse

E adesso, gli scenari per il suo futuro potrebbero cambiare. Il giocatore non ha mai nascosto di trovarsi bene al Milan e di ritenere che sia l’ambiente ideale dove continuare la sua crescita esponenziale di questi anni. Ma il presupposto è quello di stare in una squadra che sia competitiva ad alti livelli.

Fuori dalla Coppa Italia e battuto in Supercoppa, il Milan è atteso da gare molto delicate in campionato: già la prossima contro la Lazio potrebbe finire con l’allontanare definitivamente i rossoneri dalla corsa scudetto e addirittura mettere a rischio il piazzamento Champions. In Europa, c’è poi in vista un confronto molto difficile con il Tottenham. La stagione, insomma, potrebbe prendere una brutta piega e a quel punto Leao potrebbe iniziare a guardarsi nuovamente intorno.

Previous articleMilan, Pioli ‘tradito’ da un big: “E’ impresentabile”
Next articleFederica Nargi, spacco e gambe esagerate: tacchi da capogiro