Milan, una firma e un addio prima dei Mondiali: accelerata di Maldini

Si scalda il fronte calciomercato in casa Milan, con Maldini pronto a chiudere un doppio colpo: si chiude per la firma e per l’addio.

È già acqua passata in casa Milan la cocente sconfitta sul campo del Torino, e a dimostrarlo è proprio il netto verdetto proveniente dalla Champions League. Il Diavolo, chiamato quantomeno ad un pareggio per assicurarsi il passaggio del turno, non ha tradito le aspettative contro il Salisburgo. La compagine austriaca è infatti stata travolta con un rotondo 4-0 che ha di fatto spalancato le porte per gli ottavi di finale al Diavolo, appuntamento che non centrava da ben nove anni.

Calciomercato Milan Maldini firma addio rinnovo Giroud Bakayoko prestito
Paolo Maldini © LaPresse

Terminati gli impegni in coppa di questo 2022, ora l’attenzione della squadra di Pioli è tutta rivolta alle tre rimanenti sfide di Serie A prima della pausa Mondiali. La prima di queste è contro lo Spezia, con il Milan che, viste le ben sei lunghezze di distanza dalla vetta della classifica, sarà obbligatoriamente chiamato alla conquista dei tre punti. In casa rossonera è però anche sempre tempo di pensare al fronte calciomercato, con Maldini che a tal proposito è pronto a chiudere per un addio ed una firma in particolare.

Calciomercato Milan, novembre di fuoco per Maldini: si chiude su due fronti

Calciomercato Milan Maldini firma addio rinnovo Giroud Bakayoko prestito
Maldini e Massara © LaPresse

Dopo il positivo calciomercato estivo condotto, sarà obiettivo della dirigenza rossonera mantenere alto il livello della rosa di Stefano Pioli, chiamata ad attestarsi stabilmente ai vertici del calcio italiano ed europeo. A tal proposito, prima di procedere con nuovi innesti, la premura di Maldini e Massara è quella di valorizzare quanto più possibile l’attuale organico rossonero.

È quindi molto alta l’attenzione della dirigenza meneghina rivolta in particolare al fronte rinnovi, visti i diversi importanti tasselli della squadra vicini alla scadenza. Tra questi figura in primis il nome di Olivier Giroud, ad oggi principale ed indiscusso riferimento offensivo di questo Milan, come testimoniano i ben 8 gol e 4 assist messi a referto in 17 presenze totali. Per il classe ’86 il Diavolo ha già pronto un rinnovo di contratto fino al giugno 2024, con Maldini che è intenzionato a chiudere i discorsi prima dei Mondiali in Qatar.

Questa scadenza ha chiamato la dirigenza rossonera ad accelerare anche nei confronti di un addio in particolare, quello di Tiémoué Bakayoko. Il Milan infatti, dopo il mancato addio dell’ultima estate, sarebbe vicino al raggiungimento dell’intesa con il Chelsea per l’interruzione anticipata del prestito del francese, totalmente fuori dal progetto di mister Pioli. Si prospetta un novembre di fuoco per Maldini e Massara.

Previous articleClaudia Ruggeri, calze a rete e perizoma: da sogno
Next articleCarolina Stramare come ‘Medusa’: tutti pietrificati