Milan, l’erede di Leao arriva dal Mondiale

Il Milan guarda tra i giocatori impegnati al Mondiale per trovare un possibile sostituto di Leao: il piano per l’estate

Milan al lavoro per tornare in forma in vista della ripresa del campionato a gennaio. I campioni d’Italia dovranno spingere subito sull’acceleratore, per cercare di colmare il gap rispetto al Napoli, scattato in avanti e che vorrà naturalmente mantenere a distanza la concorrenza. E mentre la squadra di Stefano Pioli lavora sul campo, tiene, naturalmente, banco il mercato con i suoi scenari.

Milan, l'erede di Leao arriva dal Mondiale
Rafael Leao © LaPresse

Milan, rinnovo Leao ancora in bilico: strada in salita per i rossoneri

Il tema più delicato è sempre lo stesso: quello del rinnovo di contratto di Rafael Leao, che al rientro del giocatore dai Mondiali in Qatar verrà affrontato il prima possibile. L’attaccante, naturalmente, spera di arrivare fino in fondo con il suo Portogallo e ha rilasciato messaggi distensivi in merito al tema del suo contratto, spiegando di voler parlarne con la società appena rimesso piede a Milano. Un rinnovo che entrambe le parti sembrerebbero volere, ma tutto questo potrebbe non bastare. A ottobre, la distanza tra domanda e offerta non era stata colmata e sul piatto ci sono diverse questioni, come quella dei 20 milioni di euro che Leao deve allo Sporting, per le irregolarità nel suo passaggio dai portoghesi al Lille, qualche anno fa. Appare difficile che il Milan debba preoccuparsi già per gennaio, ma, in vista dell’estate, a un anno dalla scadenza dell’accordo prevista per giugno 2024, gli assalti delle big si farebbero concreti e sarebbero difficili da respingere. Dunque, il Diavolo pensa già a diversi nomi per poter potenzialmente sostituire il suo talento lusitano.

Milan, idea Gabriel Martinelli per il dopo Leao

Milan, l'erede di Leao arriva dal Mondiale
Gabriel Martinelli © LaPresse

Uno di questi, è il brasiliano Gabriel Martinelli. Il giovane attaccante dell’Arsenal, 21 anni, sta cercando di ritagliarsi spazio al Mondiale in un Brasile dove il talento in attacco non manca di certo, anzi, nonostante l’infortunio del suo compagno di squadra Gabriel Jesus. Proprio questo ultimo fattore, rende difficile pensare che i londinesi vogliano privarsi a gennaio di un giocatore che si sta rivelando importante (sempre titolare in campionato e a segno 5 volte con due assist) nella lotta per il titolo, per la squadra di Arteta. Ma anche nel suo caso, secondo ‘Sport’, il contratto in scadenza nel 2024 potrebbe giocare a favore delle pretendenti, in estate, con un rinnovo con i ‘Gunners’ che al momento ancora non si intravede. La sua quotazione sta salendo molto, è vero, ma proprio per la sua situazione contrattuale potrebbe scendere dagli attuali 60 milioni di euro.

Previous articleGeorgina come Cristiano: lady Ronaldo fa impazzire il Qatar
Next articleCome Bremer, dal Torino alla Juve: tradimento totale