Nessuno se lo aspettava: ora è certo, addio Milan dopo un solo anno

Il Milan si avvicina allo Scudetto. I rossoneri stanno continuando la propria corsa, tenendo a debita distanza i rivali dell’Inter. Nel mentre Stefano Pioli sta guidando la squadra verso il titolo, la dirigenza sta cominciando a programmare anche la prossima stagione.

Il Milan vede lo scudetto, ma al termine della stagione mancano 180 minuti. Pioli e la squadra credono al titolo. Anche nella tifoseria si respira un certo entusiasmo. La dirigenza, pur restando molto vicina alla squadra in questo periodo, sta comunque pensando al da farsi per il prossimo anno.

Milan
©Lapresse

Due punti da conservare

Con la vittoria sul Verona il Milan ha compiuto l’ennesimo passo verso lo Scudetto. Il successo ottenuto al Bentegodi ha riportato i rossoneri in testa alla classifica dopo che l’Inter aveva riassaporato l’aria pulita della vetta dopo il successo con l‘Empoli ottenuto nell’anticipo del venerdì. A 180 minuti dal termine del campionato Ibrahimovic e compagni conserva il vantaggio di due punti sui cugini nerazzurri. Il calendario, ora, vede il Milan impegnato in casa con l’Atalanta e una trasferta con il Sassuolo. L’Inter, invece, dovrà fare visita al Cagliari e chiuderà il campionato in casa con la Sampdoria. Prima di tuffarsi nel rush finale della Serie A, la squadra di Simone Inzaghi dovrà vedersela con la Juventus nella finale della Coppa Italia, un impegno che potrebbe distrarre e non poco i nerazzurri. Mentre si pensa a tutte queste cose, la dirigenza del Milan è comunque concentrata sul futuro. Maldini non sta solo pensando alle entrate, ma anche alle uscite.

Milan, Bakayoko non sarà riconfermato

Il Milan, comunque andrà la stagione, sta già pensando al prossimo anno. La dirigenza ha cominciato a porre le basi per le trattative per la prossima estate. Qualche profilo è già stato bloccato, come Botman del Lille. Il difensore olandese raggiunge Adlì che, addirittura è stato acquistato la scorsa estate e lasciato in Francia al Bordeaux. Paolo Maldini si è mosso con leggero anticipo per poter fronteggiare alle diverse partenze che interesseranno il Milan. Infatti, andranno via Romagnoli e Kessiè a parametro zero. Due partenze che interesseranno la difesa ed il centrocampo. Un’altra uscita interesserà la mediana e vede come protagonista Tiémoué Bakayoko. Il centrocampista francese classe 94, non sarà riconfermato al termine della stagione. Un deja-vù per il giocatore di proprietà del Chelsea che già due anni fa non è stato riconfermato dal Milan favorendo così il trasferimento del centrocampista al Napoli.

 

 

Previous articleSabrina Salerno questa volta ha esagerato: costume mini e tutti di ‘sale’
Next articleOra è davvero così: una squadra in più in Europa, clamoroso in Serie A